“Paolo Conte. Prima la musica” di Manuela Furnari è un libro che racconta uno più grandi cantautori italiani attraverso un’analisi approfondita delle sue opere musicali e liriche. Un viaggio affascinante e intimo che ne rivelano influenze, passioni e processi creativi

Paolo Conte. Prima la musica” è un libro imprescindibile per tutti gli appassionati di musica e per chiunque voglia approfondire la conoscenza di uno degli artisti più importanti del nostro tempo. Manuela Furnari, in questo volume, non offre una semplice biografia, ma un omaggio sincero e sentito al linguaggio musicale e artistico di Paolo Conte, celebrandolo non solo come cantante e autore, ma soprattutto come musicista.

Attraverso l’analisi di partiture, scritti e interviste allo stesso Paolo Conte, Manuela Furnari si concentra sulla musica del cantautore, esaminando l’aspetto compositivo delle sue canzoni, l’orchestrazione e l’intreccio tra note e parole. Partendo da uno sguardo generale sulla popular music e sulla canzone d’autore rappresentata dal Premio Tenco, Furnari cerca di collocare Paolo Conte nel panorama dei cantautori, evidenziando la sua unicità e il suo contributo alla musica contemporanea.

In realtà, Paolo Conte è molto più di un cantante che interpreta le sue canzoni con una chitarra. È un musicista che, seduto al pianoforte, si ispira alle sonorità e alle armonie del jazz, pur mantenendo una certa distanza da esso. Inoltre, è anche un compositore di colonne sonore. Lo stesso artista suggerisce che le sue canzoni scandiscono i tempi dell’esistenza attraverso l’incontro tra musica e testo, seguendo un procedimento di tipo cinematografico.

Furnari analizza l’evoluzione dello stile di Paolo Conte, mettendo in luce le influenze del jazz, del blues e della chanson française, nonché la sua capacità di innovare e di creare un linguaggio musicale unico nel panorama musicale italiano e internazionale. L’autrice esamina le collaborazioni e gli incontri che hanno segnato la carriera di Conte, offrendo una prospettiva ampia e approfondita sul suo impatto nella musica contemporanea.

Uno degli aspetti più interessanti del libro è l’approfondimento dei processi creativi, che l’autrice esplora con sensibilità e competenza, dall’ispirazione iniziale alla realizzazione finale. Il lettore viene condotto dietro le quinte del lavoro compositivo di Conte, scoprendo le tecniche e le riflessioni che si celano dietro le sue canzoni. Furnari riesce a rendere tangibile la magia della creazione artistica, facendo percepire l’intensità e la dedizione che Paolo Conte dedica alla sua musica.

Paolo Conte. Prima la musica” non si limita a raccontare una carriera musicale, ma la analizza mettendone in evidenza la complessità e la profondità. L’autrice riesce a bilanciare sapientemente aneddoti personali e considerazioni artistiche, creando un quadro completo e sfaccettato che unisce rigore accademico e sensibilità narrativa. Il risultato è un’opera che è al contempo informativa ed emozionante.


IN LIBRERIA

Titolo: Paolo Conte. Prima la musica
Autore: Manuela Furnari
Editore: Il Saggiatore


Articolo precedenteGender gap in Italia: problemi e rimedi
Articolo successivoApple Intelligence: cos’è e come funziona
Autore: Fulvio Binetti
Fulvio Binetti è un editore online, fondatore di Bintmusic.it, musicista, produttore e esperto di comunicazione digitale. Da oltre tre decenni collabora con le principali realtà del campo audiovisivo, discografico ed editoriale, dove si è distinto nella produzione di canzoni e colonne sonore per tv, radio, moda, web ed eventi. In qualità di blogger, condivide approfondimenti su musica, cultura e lifestyle. Per saperne di più leggi la biografia o segui i suoi profili social.