“Bach” di Piero Buscaroli è un’opera che si distingue per la sua capacità di fondere insieme biografia, analisi musicale e narrazione storica. Un libro ricco e coinvolgente per chi desidera avvicinarsi alla musica del grande compositore con un nuovo livello di comprensione

Piero Buscaroli, in questo suo lavoro intitolato semplicemente “Bach”, ci offre un ritratto intimo e approfondito di uno dei più grandi compositori della storia della musica. Attraverso una prosa elegante e un’analisi accurata, Buscaroli non si limita a delineare la biografia di Johann Sebastian Bach, ma penetra l’essenza della sua musica, esplorando le complessità e le sfumature che hanno reso la sua opera immortale.

Buscaroli inizia dalle radici di Bach, tracciando la storia della sua famiglia e l’influenza che questa ha avuto sulla sua formazione musicale. Con un occhio attento ai dettagli storici, l’autore ci guida attraverso gli anni di apprendistato, evidenziando come le sue prime esperienze abbiano plasmato il suo stile compositivo. Il libro prosegue esaminando i vari periodi della vita, dai suoi primi lavori fino alle composizioni più mature, offrendo al lettore una comprensione profonda del contesto in cui la sua musica è stata creata.

Non è solo la cronologia degli eventi che cattura l’attenzione del lettore, ma anche l’analisi di Buscaroli sulle tecniche compositive di Bach. L’autore si immerge nelle partiture, svelando come il maestro utilizzasse il contrappunto e della fuga, e come queste tecniche siano state rivoluzionarie per il suo tempo. Buscaroli illustra inoltre come la devozione religiosa abbia influenzato profondamente la sua musica, portandolo a comporre alcune delle più belle e commoventi opere sacre mai scritte.

Il libro è arricchito da aneddoti che rivelano il carattere di Bach, mostrandoci non solo il genio musicale, ma anche l’uomo con le sue passioni, le sue sfide e le sue tragedie. Buscaroli non trascura gli aspetti più umani del compositore, come la sua relazione con i suoi numerosi figli e le sue lotte per il riconoscimento nel mondo musicale dell’epoca.

In “Bach”, Buscaroli non si limita a presentare fatti e date, ma invita il lettore a riflettere sul significato della musica di Bach e sul suo impatto duraturo. L’autore propone una visione della musica come espressione dell’umanità, un linguaggio universale che parla attraverso i secoli. Con un approccio che è al tempo stesso critico e appassionato, questo libro riesce a trasmettere la grandezza di Bach non solo come musicista, ma come icona culturale.


IN LIBRERIA

Titolo: Bach
Autore: Piero Buscaroli
Editore: Mondadori


Articolo precedenteIl maestro ben temperato: metodologie
Articolo successivoElectrosound: storia musica elettroacustica
Autore: Fulvio Binetti
Fulvio Binetti è un editore online, fondatore di Bintmusic.it, musicista, produttore e esperto di comunicazione digitale. Da oltre tre decenni collabora con le principali realtà del campo audiovisivo, discografico ed editoriale, dove si è distinto nella produzione di canzoni e colonne sonore per tv, radio, moda, web ed eventi. In qualità di blogger, condivide approfondimenti su musica, cultura e lifestyle. Per saperne di più leggi la biografia o segui i suoi profili social.