Pensate che le auto elettriche siano bruttine, relegate a qualche prototipo sperimentale, troppo costose e con poca autonomia? Renault con la sua Zoe sembra voglia farci cambiare idea: ecco l’auto elettrica per tutti.

Sia che siate tra quelli che sognano un mondo meno inquinato e rumoroso, che tra quelli che sognano di avere qualche cento euro in più al mese nel portafoglio risparmiate in benzina, per l’auto elettrica potrebbe essere arrivato davvero il momento di fare sul serio.

Renault è una delle più grandi case automobilistiche al mondo e ha presentato la sua Zoe. Non si tratta di prototipo sperimentale o una di una macchina elettrica per ricchi, ma di un’auto da usare tutti i giorni, ideale in città ma anche per andare in vacanza, entro certi limiti di distanza. Con una linea piacevole, in 4,084 metri di lunghezza e con un bagagliaio di 338 litri, trasporta comodamente 5 persone e ha una autonomia di oltre 210 km. Insomma quanto basta per essere utilizzata in città e in spostamenti verso la provincia o vicine località di vacanza da raggiungere nel week end.

Per fare il pieno dimenticatevi di sporcarvi le mani di gasolio o benzina e di vedervi sfuggire di mano decine di euro come fossero monetine nel serbatoio. Zoe si attacca anche alla normale presa di corrente con tempi di ricarica da 30 minuti a 9 ore grazie alle batterie agli ioni di litio che consentono di sviluppare al motore elettrico sincrono 88 CV con una coppia massima di 220 Nm.

A Zoe non manca nulla dal punto di vista dei sistemi multimediali. Il sistema R-Link in dotazione con navigatore, tablet e altri servizi, l’auto elettrica diventa ancora più affascinante e glamour. Non è un caso se Renault la descrive come ‘la prima auto a prezzi accessibili per l’uso quotidiano’. Insieme a Fluence ZE, Kangoo Van ZE e Twizy, Zoe è parte di una nuova gamma di veicoli elettrici progettati da Renault per rendere la mobilità a emissioni zero accessibile a tutti gli automobilisti.

Il prezzo di Zoe? Poco più di 21 mila euro, senza incentivi. In Francia grazie agli incentivi del governo costa circa 15 mila euro. Aspettiamo che le altre case automobilistiche e gli altri governi facciano lo stesso: i nostri polmoni ringrazieranno.