xbox

Archiviata l’esperienza non troppo brillante di Zune, Microsoft torna protagonista nella sfida della musica digitale con il nuovo servizio online Xbox Music che promette di riassumere tutto il meglio dei servizi musicali fin qui esistenti sul mercato.

Da iTunes fino a Spotify per dispositivi che vanno dai pc Windows 8 fino ai Windows Phone 8 e Xbox 360. Xbox Music in un’unica piattaforma offrirà milioni di brani da ascoltare gratis, abbonamenti in streaming, disponibili per il download e fruibili su tablet, PC, TV e telefono in ​​modo che la musica di una collezione personale possa seguire l’utente ovunque, sia in forma di download che di radio personale dedicata all’artista preferito. La differenza più grande di Xbox Music con Zune è il servizio gratis on-demand in streaming che consentirà agli utenti di scegliere da un catalogo di circa 30 milioni di canzoni sovvenzionate dalla pubblicità.

Per chi vorrà eliminare gli annunci saranno disponibili abbonamenti premium a 9,99 dollari al mese o 99,99 dollari l’anno che consentiranno anche di ascoltare i brani memorizzati nella cache del computer offline. Microsoft ha annunciato il lancio del nuovo servizio musicale in America insieme al lancio del nuovo sistema operativo Windows 8, in cui sarà preinstallato e che avverrà il 26 ottobre con una massiccia campagna di marketing da 1,5 miliardi di dollari.