Nei festeggiamenti per l’Autunno Americano milanese culminati con la mostra su Jackson Pollock, spicca la raccolta di opere di Andy Warhol il padre della pop art americana che ha rivoluzionato il concetto di arte negli anni ’60 e continua a far parlare di sè tra capolavori e opere sorprendenti.

Appuntamento a Palazzo Reale di Milano fino al 9 marzo 2014 per ammirare i lavori geniali del grande artista Andy Warhol in mostra con uno dei gruppi di opere più importanti raccolte da un suo intimo amico e socio, Peter Brant che le ha volute condividere con il resto del mondo. Si tratta di 160 opere in trent’anni di lavoro, dai primi disegni alle spettacolari Ultime Cene senza dimenticare autoritratti e ritratti di personaggi famosi in Polaroid. Certo non mancano le opere più famose come il grande ritratto di Mao Zedong, i fiori e il ritratto della famosa attrice americana Marilyn.. immagini che sono diventate vere e proprie icone del nostro tempo, che sembrano non invecchiare mai.

E ancora le Taylor, le Jackie, i Disastri, le Sedie elettriche, i Dollar Bills, le Campbell’s e le Brillo Box, Ladies and Gentleman, gli Skulls, gli Oxidation Paintings, Shadows, i Dollar Signs, i Basquiat, i Rorschach, i Camouflage.. un’intera carriera artistica del rivoluzionario Warhol, dagli anni Settanta agli anni Ottanta, in questa antologica di largo respiro.