cantante

Cosa vi attrae nelle donne? Viso, occhi, capelli, corpo, intelligenza… e alla voce non avete mai pensato? Eppure anche il tono della voce è un importante strumento di seduzione: di norma più è acuto e più attrae l’uomo. E non è tutto, secondo una ricerca della University of California a Los Angeles, pubblicata su Biology Letter, durante l’ovulazione la voce della donna si fa ancora più acuta per attrarre maggiormente i maschietti.

Tutti percepiscono la differenza di timbro tra la voce di un uomo e di una donna, così come nella musica tutti sanno la differenza tra un soprano e un tenore. Normalmente le donne hanno un tono di voce più acuto rispetto agli uomini in quanto le loro corde vocali sono più corte di circa un 30%. Prima d’ora però nessuno si era preoccupato di capire cosa si nascondesse dietro al dato anatomico.

Registrando e confrontando la voce di 69 donne lontane dal ciclo ovulatorio e nel periodo fertile, gli studiosi hanno scoperto che la voce delle donne diventa ancora più acuta avvicinandosi all’ovulazione, in particolare nei due giorni precedenti, quando la fertilità è ai massimi livelli. In questo modo risulterebbero più attraenti nel momento migliore per essere fecondate, assicurandosi di far cadere nella loro rete l’imbelle e ignaro maschio…

Anche perchè, curiosamente il tono della voce si fa più acuto solo prununciando brevi frasi del tipo “Hello, I’m a student at UCLA.” e non semplici vocali. Certo, la voce non è l’unica arma utilizzata dalle donne. Precedenti studi hanno verificato come nel periodo più fertile la donna “affini” certe caratteristiche comportamentali in modo più o meno consapevole: si va dal cambiamento naturale dell’odore, all’utilizzo di profumi, al desiderio di vestirsi alla moda o di indossare gonne piuttosto che pantaloni. Insomma uomini… siete avvisati!