vivi-e-vegeta

In occasione del prossimo Lucca Comics, ecco spuntare un nuovo progetto di fumetti online con personaggi ‘vegetali’ che si muovono sotto la pioggia alla prese con sparizioni, organizzazioni segrete e killer che compaiono con la luce del sole. ‘Vivi e vegeta’, noir a tutti gli effetti senza esclusione di colpi.

Il titolo è già tutto un programma, ‘Vivi e vegeta’ è la nuova proposta nel campo del fumetto online a presentarsi quest’anno alla manifestazione Lucca Comics, la più attesa dagli amanti dei fumetti e non solo. Un vero e proprio noir a tutti gli effetti ambientato nel distretto dei fiori con personaggi come ‘verdure’ che si muovono in un mondo parallelo a quello umano senza mai venirne a contatto.

Il personaggio principale è un cactus, si chiama Carl ed è alla ricerca disperata della sua ragazza misteriosamente scomparsa. Difficile indagare e scoprire i colpevoli tra fiori e piante apparentemente innocui ma capaci di portare alla luce il loro lato più oscuro e tenebroso. Sono proprio i raggi del sole i veri nemici che annunciano l’arrivo dei terribili killer, mentre la pioggia porta benessere a tutte le piante.

L’intero progetto, è d’obbligo sottolinearlo, rientra nelle nuove proposte di ‘Verticalismi’, il primo laboratorio di fumetti gratis online come una vetrina per nuovi emergenti e per chi ha voglia di condividere e leggere fumetti di qualità tra informazioni e cultura sul fumetto… insomma per chi ama il fumetto e per chi vuole iniziare a conoscerlo. In particolare, dietro il caso di ‘Vivi e vegeta’ ci sono dei tre professionisti: uno sceneggiatore Francesco Savino che vive e lavora a Milano e due disegnatori di Roma, Stefano Simeone e Lorenzo Magalotti a cui si affiancano altri collaboratori.

Dove leggerlo L’appuntamento per la prima di ‘Vivi e vegeta’ è prevista dopo il Lucca Comics and Games 2014 (da giovedì 30 ottobre fino a domenica 2 novembre 2014), quando verrà esposto l’itero progetto al pubblico, da lì poi ci sarà l’impegno online con scadenza quindicinale sul sito di Verticalismi. Si parla di un totale di dieci capitoli ma è ancora tutto da vedere, intanto l’entusiasmo di sperimentare e proporre cose nuove sembra proprio non mancare.