strada viaggio condiviso

Benzina sempre più cara? Il viaggio condiviso in auto per le vacanze può essere la soluzione ideale. Sempre più utilizzato è il car pooling per dividere le spese di benzina e l’autostrada con altri turisti

C’è un vero boom per l’utilizzo del viaggio condiviso. I dati di BlaBlaCar, leader europeo del car pooling, lo dimostrano. Dall’anno della sua nascita nel 2004 con l’auto condivisa sono stati percorsi quasi 2 miliardi di chilometri, 44mila volte il giro del mondo, con oltre 1 milioni di posti condivisi e una crescita di utenti del 135% all’anno arrivata a 2 milioni di iscritti interessati al viaggio condiviso.

Il risparmio del viaggio condiviso c’è sia in termini economici che di inquinamento. Se mediamente in Europa le auto sono occupate da 1,7 persone, con il car pooling si occupano 2,8 posti, il 157% in più. Sempre secondo BlaBlaCar il risparmio economico di chi ha utilizzato il servizio fino ad ora complessivamente è stato di 182 milioni di euro. Per non parlare del costo di mantenimento di un’automobile che secondo i calcoli in Italia si aggira sui 7 mila euro all’anno.

Gli utenti si dividono quasi alla pari tra uomini e donne, mentre i guidatori maschi sono circa il 29% del totale. Insomma si tratta di una esperienza che si estende anche nelle città sia per gli spostamenti quotidiani che per viaggi condivisi: gli Stati Uniti guidano il trend e anche in Italia la condivisione dei mezzi prende piede e si trasferisce nel settore delle vacanze dove l’attenzione alle problematiche ambientali e soprattutto al proprio portafoglio sembra fare la differenza.

Basta guardare la ramificazione degli spostamenti con gli itinerari e i principali collegamenti con le città in Italia e in Europa per rendersi conto di come i car pooling è ormai entrato a far parte delle abitudini, dei giovani in prima linea. Semplice e alla portata di tutti, è necessario registrarsi per scoprire le offerte e le possibilità che un servizio di questo genere può rappresentare per chi vuole risparmiare e condividere l’esperienza del viaggio.