Viaggi in auto su autostrada

Automobile e moto sono tra i mezzi più usati per spostarsi per lavoro o vivere la dimensione delle vacanze, se non per uno spirito on the road, perchè consentono di essere liberi di scegliere la meta ogni giorno in piena autonomia. I viaggi in auto purtroppo scontano il problema del traffico sulle autostrade e rimanere imbottigliati in code chilometriche non è certo il modo miglior per rilassarsi in vacanza o raggiungere l’ufficio.

Anche i viaggi in auto per fortuna possono avvalersi del contributo della tecnologia che mette a disposizione di turisti e automobilisti una serie di strumenti, app e servizi per raggiungere mete vicine e lontane senza sprechi di tempo e con un occhio alla sicurezza. E per chi vuole risparmiare, esistono anche servizi di car pooling per condividere con altre persone le spese dei pedaggi autostradali e della benzina.

Italiani e viaggi in auto

Viaggiare in auto rimane il sistema preferiti dagli italiani per spostarsi sia in vacanza che nell’uso quotidiano. Malgrado i costi di mantenimento di una automobile siano sempre più alti, e anche se i servizi di noleggio e car sharing si fanno strada nella mobilità cittadina, in Italia circolano 62 macchine ogni 100 abitanti. Molte persone usano quotidianamente la macchina per percorrere appena 5 km, con risultati drammatici a livello di traffico e inquinamento dell’aria.

Gli italiani sono anche tra i popoli più indisciplinati d’Europa in automobile. All’ordine del giorno ci sono traffico elvato, code, parcheggi in doppia fila, posti occupati senza averne diritto e una serie infinita di infrazioni del codice stradale che manifestano scarso senso civico. Eppure viaggiare in tutta sicurezza è possibile anche sulle nostre strade, magari informandosi in anticipo sul percorso da seguire con uno dei tanti servizi esistenti su internet.

Traffico autostrade e pedaggi

Pianificare un itinerario e calcolare i percorsi dei viaggi in auto schivando traffico e code oggi è molto semplice. Su internet si trovano mappe e cartine stradali che consentono di controllare il traffico autostradale e conoscere tutti i costi di un viaggio. Per risparmiare sulla benzina esistono servizi per scoprire dove i prezzi dei carburanti sono più bassi, mentre le app di car sharing e noleggio offrono la possibilità di guidare un’auto solo per il periodo desiderato.

Per controllare il traffico sulle autostrade il primo servizio che consigliamo è quello offerto da Google Maps sia da app per smartphone che da browser web. Dopo essersi collegati è sufficiente inserire la località che si vuole raggiungere in auto e definire il punto di partenza cliccando su ‘Indicazioni stradali’. In questo modo vengono indicati gli itinerari di viaggio consigliati e il tempo di percorrenza. Sulla cartina è possibile conoscere in anticipo condizioni del traffico ed eventuali code, scegliendo eventualmente una strada alternativa.

Michelin Mappa con lunghezza, durata, descrizione del percorso e spesa per benzina e pedaggi autostrade in Italia e Europa. E’ stata la prima guida completa per trovare tutte le informazioni che servono per fare viaggi in auto

Waze Servizio acquistato da Google che oltre a indicare il percorso più breve, migliore o alternativo, indica in tempo reale il traffico sulle strade grazie ad una triangolazione tra gli utenti. Disponibile anche come app per smartphone e tablet.

Autostrade Situazione traffico, percorsi e altre informazioni dalla rete autostradale italiana per viaggiare in sicurezza sui percorsi più battuti della penisola in estate e inverno

Quattroruote Un servizio con le condizioni del traffico su strade, autostrade e tangenziali in tempo reale del magazine 4 ruote

Asaps Portale della sicurezza stradale con notizie e informazioni e normative curato dagli amici della Polizia Stradale

Viaggi in auto condivise

Viaggiare in auto condividendo le spese è un’altra delle possibilità offerte dalla tecnologia. Se la benzina è sempre più cara, sempre più persone utilizzato il car pooling come dimostrano gli utenti di i dati di BlaBlaCar, leader europeo del settore. Dall’anno della sua nascita nel 2006 a Parigi, con l’auto condivisa sono stati percorsi oltre 2 miliardi di chilometri da decine di milioni di utenti iscritti in 22 paesi.

I viaggi in auto in car pooling in Italia sono utilizzati da oltre 3 milioni di persone, specialmente sulle tratte autostradali verso le località di vacanza dei fine settimana. Il viaggio condiviso consente di risparmiare soldi ed emissioni inquinanti. Se mediamente in Europa le auto sono occupate da 1,7 persone, con il car pooling si occupano 2,8 posti, il 157% in più. Con il contributo degli altri viaggiatori anche il costo di mantenimento dell’automobile cala per chi mette a disposizione il proprio mezzo.

Servizi di car pooling

Il car pooling è un modo di viaggiare in auto semplice e alla portata di tutti, e con gli abbonamenti settimanali e mensili a disposizione dei pendolari può anche diventare molto economico. Per partecipare a queste community è necessario registrarsi sui servizi online. Comode app permettono di scoprire offerte e possibilità che un servizio di questo genere può rappresentare per chi vuole risparmiare condividendo esperienze di viaggio.

Gli utenti del car pooling sono per metà donne e metà uomini che prima di farsi dare un passaggio possono verificare il conducente in base ai commenti di altri viaggiatori. Basta guardare la ramificazione degli itinerari e i principali collegamenti con le città in Italia e in Europa per rendersi conto di come il car pooling è ormai entrato a far parte delle abitudini dei giovani. L’esperienza si estende anche nelle città per gli spostamenti quotidiani e soprattutto in ambito aziendale.

Clacsoon Un servizio nato per chiedere e offrire un passaggio per spostamenti urbani che partito da Cagliari si estende ad alcune città italiane.

Jojob Nato come servizio aziandale per i dipendenti che vogliono ottimizzare gli spostamenti casa lavoro e risparmiare

Uptogo Un servizio rivolto alle aziende facile, sicuro e veloce per ridurre i costi aziendali, le spese di trasporto private e viaggiare in compagnia