vespa elettrica

L’uscita della nuova Vespa elettrica a contendersi il mercato della mobilità sostenibile. Con quale caratteristiche, prestazioni, autonomia e prezzi? Lo scooter Piaggio a batterie è una svolta per l’intero settore a due ruote

Una nuova Vespa elettrica è pronta ad arrivare nei concessionari. Quando la sua uscita? Dopo essere stata presentata all’Eicma, la produzione del nuovo scooter elettrico Piaggio è cominciata. Quanto costa, quali caratteristiche e a che prezzi verrà venduta? La decisione della Piaggio di entrare in questo settore rappresenta una vera svolta.

La nuova Vespa elettrica arriva in un momento favorevole per la mobilità elettrica. Non passa giorno che sulle riviste specializzate non si parli di un nuovo scooter elettrico finalmente competitivo a livello di prestazioni e design. Dopo anni di proposte di auto e moto elettriche dalle forme quantomeno bizzarre e prototipi bruttini, i tempi sembrano pronti per il grande passo. Case automobilistiche e motociclistiche sembrano crederci se già in tutto il mondo si vendono e circolano su strada auto elettriche per uso quotidiano che non hanno nulla da invidiare ai modelli a benzina e diesel.

L’uscita della Vespa elettrica dice che è arrivato il momento giusto anche nel campo delle due ruote. Il mercato non aspetta altro. Bmw ha presentato recentemente un nuovo maxi scooter elettrico C evolution e c’è da scommettere che molti produttori di scooter non tarderanno a presentere modelli competitivi.

Vespa icona due ruote

La Vespa elettrica è uno dei brand più riconoscibili e famosi a livello mondiale. La decisione di Piaggio di entrare prepotentemente nel mondo della mobilità sostenibile rappresenta una svolta importante. Se vogliamo rimanere proprio sul piano dell’immagine, questo è lo scooter perfetto per conquistare il cuore di automobilisti e motociclisti votati alla sostenibilità ambientale.

La storia della Piaggio ruota intorno a questo modello prodotto per la prima volta a Pontedera nell’aprile del 1946. Tutto nasce con il primo prototipo di Vespa, conosciuto come MP5 e soprannominato Paperino. Successivamente il progettista aeronautico Corradino D’Ascanio modificò il design in modo assolutamente originale e rivoluzionario rispetto a tutti gli altri mezzi esistenti a due ruote. Dalle prime reazioni del pubblico contrastanti, Vespa è diventato una vera icona.

Vespa elettrica caratteristiche

Prestazioni Vespa elettrica incarnano perfettamente una sfida che oltre ad essere tecnologica è soprattutto culturale per il futuro della mobilità. Le sue caratteristiche sono superiori a quelle di un cinquantino. Il motore elettrico sviluppa una potenza continua di 2 kW (2,7 CV) con un picco di 4 kW (5,4 CV). Per la multimedialità al centro del manubrio non manca un grosso schermo Tft a colori per il controllo dei parametri e la connessione allo smartphone.

Autonomia Vespa elettrica è un fattore decisivo per chi vorrà abbandonare la benzina. Nello sviluppo del progetto la società di Pontedera si è avvalsa della collaborazione delle migliori società che operano nel settore. Con la versione base si possono percorrere fino a 100 km. La ricarica avviene con una normale presa a muro del box o attraverso le colonnine in 4 ore. Ma una versione ibrida alla spinta elettrica affianca un motore motore termico a benzina da 100 cc per arrivare ad una autonomia complessiva di 250 km.

Prezzi Vespa elettrica non si conoscono ancora, ma non si allontaneranno troppo dai modelli attuali. Piaggio ha affermato di volere reinterpretare il suo modello più famoso rimanendo fedele a se stessa anche nei costi. Insomma questo scooter ha tutte le migliori tecnologie e caratteristiche innovative in termini di prestazioni e autonomia per conquistare i motociclisti di città. Una vera svolta sostenibile per una famosa due ruote che percorre le strade di tutto il mondo da oltre 60 anni.