Siete produttori indipendenti, artisti o band e volete vendere la vostra musica sulle piattaforme online più famose comprese iTunes, Spotify, Google Play, Deezer e via dicendo? Un nuovo servizio promette di rendere tutto questo possibile in modo semplice, gratis e con tempi record.

Fino ad ora chiunque producesse musica e volesse vedere i propri brani pubblicati online sulle maggiori piattaforme di download o streaming era obbligato a pagare un costo fisso per ogni brano pubblicato più una percentuale sulle vendite ad apposite società di servizi che si occupano di distribuzione online come Cd Baby, Reverb Nation, The Ochard. Stiamo parlando di qualche decina di euro per un album più il 9-30% di commissione sugli eventuali diritti incassati. Ciò unito alle attese e alla trafila per vedere pubblicati i propri brani poteva fare desistere molti dal proposito, oltre a fare sorgere qualche legittima domanda su quanto guadagnassero alla fine i piccoli artisti con lo streaming.

Fa notizia quindi l’annuncio del nuovo servizio di distribuzione Music Kickup che invece sostiene come tutto ciò sia ingiusto perchè parte di un discorso più ampio sul mercato della musica, proponendosi come servizio gratis e senza limiti sia per pubblicare brani su iTunes in 24 ore, che su Google Play, Spotify e Deezer con canzoni disponibili allo streaming entro 48 ore. Gli artisti inoltre manterrebbero tutti i diritti e royalties. Troppo bello per essere vero? Musica kickup, società nata nel 2011 ha già lavorato con migliaia di artisti e sostiene che la distribuzione e la vendita di musica online è solo una parte del loro business concentrato più che altro su una serie servizi per aiutare i nuovi artisti ad emergere.