autoritratto van gogh

Sono passati 125 anni dalla morte del celebre pittore olandese Vincent Van Gogh ad oggi celebrato con una serie di iniziative nei luoghi che più lo hanno visto protagonista: Belgio, Olanda e Francia sono le mete principali dove scoprire più da vicino origine ed evoluzione della sua genialità. Un vero e proprio calendario vangoghiano con percorsi artistici e ciclistici adatti a tutti.

Un pretesto o un vero anniversario? Sta di fatto che quest’anno in occasione dei 125 anni che ci separano dalla morte di Van Gogh, si moltiplicano gli eventi a lui dedicati in Olanda ma non solo… un occasione per conoscere i luoghi della sua giovinezza a partire dalla regione olandese che gli ha dato i natali: il Bradante. Situata a sud dei Paesi Bassi al confine con il Belgio, è una zona da visitare a piedi o in bicicletta (un itinerario ciclistico di 335 chilometri) a partire dalla città di Zundert dove Vincent è nato per proseguire tra mostre fotografiche e schizzi inediti lungo le principali tappe di un percorso ideale alla scoperta di Van Gogh.

Visitare e osservare il paesaggio che ha ispirato Van Gogh è sicuramente un tassello fondamentale per capire più da vicino e nel profondo la sua arte attraverso un percorso in cinque tappe: Zundart, città natale, Etten-Leur primo studio artistico, per proseguire per Tilburg, s-Hertogenbosch e Nuenen ognuna con una propria storia da celebrare in ricordo del grande artista.

Da segnalare è il nuovissimo allestimento del Van Gogh Museum di Amsterdam e la mostra inedita ‘Munch: Van Gogh’ in programma dal 24 settembre 2015, in collaborazione con il museo di Oslo. Altro appuntamento da non dimenticare è al Museo di Otterlo (Kröller – Müller Museum) con la sua importante raccolta di 88 dipinti e 182 disegni di Van Gogh. In particolare dal 25 aprile al 27 settembre è attesa l’esposizione ‘Van Gogh & Co.’ con 50 opere di Van Gogh appartenenti a varie epoche a cui si affiancano dipinti e disegni di alcuni tra gli artisti più importanti suoi contemporanei.

Anche il Belgio con la città di Mons partecipa alla celebrazione di Van Gogh: la mostra ‘Van Gogh nel Borinage‘ fino al 17 maggio 2015 offre ai visitatori l’occasione per ammirare 70 dipinti che documentano la nascita di Van Gogh come artista: il duro lavoro dei contadini, il rapporto con la natura… temi fondamentali nella mostra ‘Van Gogh L’uomo e la Terra’ da poco conclusa a Palazzo Reale.