crociere

Voglia di vacanze in crociera? Siete in buona compagnia, il trend sembra tenere specie in Italia, porto e meta preferita per chi sceglie di viaggiare per mare immerso in ogni genere di comfort

Malgrado il periodo non certo favorevole da un punto di vista economico, crescono i viaggiatori che negli ultimi anni scelgono di farsi cullare dal mare organizzando vacanze in crociera per un tipo di turismo che privilegia il confort, innovazioni per l’intrattenimento e lusso. Ogni anno qualche novità dai menù e ristoranti diversificati per qualsiasi necessità: intolleranza, celiachia e di poche calorie a quelli più gustosi preparati secondo i presidi slow food fino a escursioni su navi e battelli di dimensione ridotta per visitare canali e addentrarsi in zone più esclusive.

Venezia, la Riviera e Amalfi sono le mete più ambite, a seguire il porto di Livorno è il punto di approdo preferito per chi vuole recarsi a Firenze e Pisa, mentre per Roma è Civitavecchia il punto di sbarco prediletto. Sorrento, Capri e Pompei non possono mancare nella lista insieme alla Sicilia riconosciuta come patria delle bellezze di Taormina con i giardini Naxos, Siracusa e le isole Eolie. Anche la Sardegna con Porto Cervo e gita a Olbia tra le tappe più gettonate senza contare che esistono diverse opzioni per tutti i gusti e per ogni esigenza.

Secondo i dati di European Cruise Council che rappresenta i principali operatori del turismo navale, mentre i crocieristi europei nell’ultimo anno sono aumentati del 2,2% raggiungendo quota 6,2 milioni, l’Europa rimane il secondo mercato più grande del mondo, la seconda destinazione più popolare e il leader mondiale indiscusso nella costruzione di navi da crociera. L’Italia primeggia in questa speciale classifica di vacanzieri che amano il mare e si fanno cullare da ogni genere di servizio, tanto che si sono dedicati alle vacanze in crociera ben 842mila persone.