vacanze con bambini

Al Salone delle vacanze per bambini di Modena ogni anno i protagonisti sono i piccoli dai 0 ai 14 anni. Ma il Children’s Tour è dedicato ovviamente ai genitori sempre più in balia dei desideri dei figli, veri e propri turisti in miniatura dalle precise esigenze di svago e divertimento

Quest’anno dove andiamo in vacanza? Secondo i dati del Children’s Tour di Modena la tendenza è affidata ai giovanissimi figli che appena hanno la parola e un minimo di cognizione, dettano legge all’interno delle proprie famiglie. Non a caso, secondo dati Istat, sono gli under 14 tra i giovani quelli che viaggiano di più. E i genitori? Arrancano, sempre alla ricerca del giusto compromesso. La parola d’ordine è didattica, imparare divertendosi ed ecco che anche il turismo scolastico gioca un ruolo di primo piano. Dai principi di una corretta alimentazione al rispetto della natura fino veri e propri laboratori creativi. Un posto d’onore è riservato ai parchi avventura e ai più tradizionali campi sportivi, dalle scuole di vela a camping in montagna dove domina l’arte di arrangiarsi. E se qualcuno desidera imparare una lingua andando direttamente sul luogo? Le proposte si moltiplicano, secondo le esigenze di ciascuno.

Ma qual’è la meta preferita dalle famiglie e dai giovani turisti per le vacanze con i bambini? Secondo l’Osservatorio Nazionale sul Turismo Giovanile, il mare rimane in cima alla classifica, mentre si abbassa l’età in cui i bambini si vedono protagonisti senza genitori, delle loro prime vacanze: in genere il traguardo dei sei anni, insieme all’inizio della scuola elementare, segna l’inizio di un percorso in autonomia. In generale alla fiera di Modena si assiste, dati alla mano, a un’aumento di pubblico del 3% rispetto all’edizione dell’anno precedente con 34.000 ingressi in tre giorni mentre gli organizzatori pensano già all’anno prossimo per diversificare ancora di più l’offerta e la possibilità di scambio di business tra gli addetti ai lavori.