Nasce a Zurigo la prima palazzina creata appositamente per chi è affetto da una grave forma di allergia a tutte le sostanze chimiche, la Multiple Chemical Sensitivity, una patologia fortemente invalidante.

Ci ha pensato un uomo affetto da anni da Multiple Chemical Sensitivity, quella forma di allergia a sostanze chimiche, che di fronte al bisogno di vivere una vita normale, ha deciso di costruire una serie di appartamenti senza l’utilizzo di vernici e materiali sintetici di ogni sorta. Tutto è avvenuto a Zurigo dove è stata fondata una cooperativa di persone affette da questo disturbo decise a creare un progetto abitativo in una zona fuori mano utilizzando prevalentemente pietra naturale e speciali sistemi di purificazione da residui chimici.

Certo, non è stato immediato, ci sono voluti circa vent’anni per avere il sostegno finanziario da parte della città, ma adesso la cooperativa può cantare vittoria e godersi in tutta salute il proprio appartamento mentre si pensa già di esportare il progetto in altri luoghi. La speranza è infatti di non fermarsi e costruire altre abitazioni su questo standard per aiutare le molte persone che soffrono di Multiple Chemical Sensitivity, una malattia che crea ancora molti interrogativi.