pompe benzina

Chi passa molte ore in automobile ed è appassionato di musica, saprà già che le nuove automobili di quasi tutte le marche prevedono un accessorio per collegare direttamente i lettori mp3 all’autoradio in modo da potere scegliere direttamente le tracce audio degli iPod con un comando posto sul volante. Già… ma se per un lungo viaggio la musica non bastasse..?

Nessun problema. Presto sarà possibile fare il pieno di benzina della propria automobile e nello stesso tempo rifornirsi di mp3, video e programmi Tv pagando tutto alla stessa cassa. Come? Grazie alla collaborazione tra Microsoft e Dresser Wayne, un’azienda texana leader nella costruzione di pompe di benzina.

Risultato? La prima stazione Hi-Tech è stata presentata in questi giorni al salone dell’elettronica di Las vegas: si tratta di una pompa di benzina collegata a internet e munita di schermi Lcd e altoparlanti così da trasferire file direttamente su un impianto stereo con hard disk oppure su cellulari e pc che abbiano la connessione bluetooth.

Il distributore “multimediale” arriverà nelle stazioni di servizio americane tra pochi mesi così i clienti potranno sfruttare tutte le comodità del downloading anche quando stanno facendo benzina, oppure informarsi sugli ultimi aggiornamenti sul traffico e delle news sul piccolo televisore della pompa. Anche se questa non è una novità: negli Usa già si trasmette una IPTV con un mini-palinsesto di quattro minuti (che è il tempo medio di rifornimento) in mille punti vendita.

Quanto a Microsoft, sembra stia puntando sempre più sul mercato delle quattro ruote attraverso lo sviluppo del sistema operativo Windows Automotive. Di questi giorni l’ufficializzazione di un un maxiaccordo con Ford che prevede di integrare nell’abitacolo delle automobili lettori mp3, telefonini e altri dispositivi portatili. Insomma, per i maniaci dell’ordine dell’abitacolo, tra un pò diremo addio anche ai fili… e alle discussioni con la morosa sul modo più opportuno per nasconderli..!