I segreti del trucco di viso, occhi e sopracciglia: le migliori tecniche per valorizzare lo sguardo di donne e uomini in base alla caatteristiche personali. Dalla base perfetta alla scelta dei prodotti essenziali fino ai consigli per ottenere un look duraturo di giorno e la sera

Il mondo del trucco offre infinite possibilità di espressione personale, dalle tecniche di base a quelle più avanzate. Il viso e gli occhi sono una delle parti più importanti del make up, perché possono cambiare completamente l’espressione del volto e mettere in risalto la personalità. Ma come si fa a truccarsi gli occhi in modo professionale, quali sono i prodotti, gli strumenti e le tecniche da usare?

Le donne si sono sempre truccate viso, occhi e labbra, ma oggi anche l’uomo va ben oltre le classiche schiume da barba e dopobarba e utilizza creme idratanti, sieri antirughe, maschere purificanti e trattamenti per la cura del viso. Tra cosmesi, moda e vanità il gap di genere è destinato a sparire. In questo articolo vedremo alcuni consigli e segreti per realizzare un trucco per viso e occhi perfetto, adatto a ogni occasione e stile.

Indice

Storia del trucco

Tutti i giorni fin da bambini siamo sottoposti ad un bombardamento mediatico che per fini consumistici affida all’aspetto esteriore una importanza enorme. Ma il trucco di viso e occhi non è solo una moda moderna, è stato usato per migliorare il proprio aspetto fin dai tempi più antichi. Truccarsi è un’arte di seduzione a cui l’uomo si è sempre affidato per valorizzare pregi e nascondere difetti.

Al tempo degli antichi egizi si dava molta importanza alla cura del corpo come valore di bellezza e ideale simbolico di evocazione divina. Per truccare gli occhi e accentuare lo sguardo, si usavano polverine colorate, fard rosa per guance e labbra come massima espressione di sensualità, oltre a maschere per levigare la pelle del viso e mille tra unguenti e profumi. Tatuarsi e dipingersi il corpo è una forma d’espressione in voga da millenni.

Se il trucco degli antichi mischiava sacro e profano attraverso simboli e riti di passaggio, in tempi più recenti sono stati banditi gli eccessi. Nell’ottocento un buon trucco non doveva modificare i lineamenti, ma uniformare la pelle con un gioco di luci. Fu così che nel 1860 il londinese Eugène Rimmel per truccare gli occhi inventò il mascara. La cera nera per esaltare lo sguardo divenne il più famoso cosmetico decorativo odierno dal 1957, anno in cui l’imprenditrice Helena Rubinstein lo adottò.

Oggi esiste una vera scienza del trucco a cui collaborano data scientist, designer e ingegneri che utilizzano l’intelligenza artificiale e le più sofisticate tecniche di riconoscimento facciale per personalizzare i prodotti. Sistemi di realtà aumentata come Modiface offrono servizi a cavallo tra bellezza e tecnologia. Oltre alle applicazioni gratis per truccarsi virtualmente in casa, le maggiori marche di cosmetici decorativi utilizzano il virtuale anche all’interno dei punti vendita e dei centri commerciali.

Trucco degli occhi

Gli occhi rappresentano forse il punto di maggior attrazione del corpo e dalla loro bellezza può dipendere il fascino e l’eleganza di un uomo o una donna. Il trucco non deve appesantire i lineamenti ma esaltarne la bellezza o renderli pregevoli se presentano difetti che non possono essere eliminati. Meglio non sopprimere la spontaneità espressiva del volto con trucchi troppo spinti, ma pensare al suo livello estetico.

Occhi sani e curati con il massimo scrupolo sono indispensabili per realizzare un make up invidiabile. Lo sapevano bene le donne e gli uomini dell’antico Egitto, abituati a truccarsi gli occhi ogni giorno con preparati a base minerali e sostanze grasse naturali. Il kajal, una specie di polvere a base di un minerale nero, la galena, veniva applicato ai bordi dell’occhio anche come protezione solare, dalla sabbia e vento.

Per truccare gli occhi oggi può bastare anche una matita e un ombretto del colore che più si adatta alla propria carnagione e capelli. Alla sera un leggero tocco con un ombretto color oro o argento da lucentezza allo sguardo. La scelta del colore del make up per gli occhi è dettato dal buon gusto e da alcune regole. Per occhi azzurri scegliere mascara blu savoia, ombretto azzurro chiaro, grigio chiaro e argento, matita sopracciglia griglia o blu.

Occhi verdi usare mascara verde o nero, ombretti verdi della tonalità che meglio si abbina al colore della pelle, grigio chiaro e argento, matita nera o grigia. Occhi neri con mascara verde o nero, ombretti viola chiaro, verde chiaro, azzurro scuro (se il colore della pelle è scura), grigio chiaro, argento e matita nera. Occhi marroni con mascara verde o marrone, ombretto verde chiaro e viola chiaro per chi ha la pelle chiara, verde smeraldo, azzurro e viola chiaro per un colorito più scuro. Grigio chiaro e argento va bene per entrambe.

Truccare le sopracciglia

Le sopracciglia hanno una funzione estetica molto precisa: possono rendere un’espressione più intensa ed armonizzare un volto donando sensualità allo sguardo, mentre ciglia lunghe e voluminose giocano da sempre un ruolo fondamentale. Lo insegnano Frida Kahlo o Cara Delevingne, la giovane famosa modella e attrice che vanta uno splendido sguardo incorniciato da folte sopracciglia. La parola d’ordine è armonia: sempre e comunque bisogna stare attenti a non esagerare.

Dopo avere individuato la tipologia di viso, si può procedere ad un eventuale lavoro di sfoltimento o riempimento delle sopracciglia. Truccarle può farle sembrare folte in modo che seguano la forma originale. Meglio utilizzare la matita creata appositamente per rinfoltire, mentre se si decide di diradare le sopracciglia è bene munirsi di una pinzetta e procedere togliendone una alla volta facendo sempre attenzione all’armonia generale. Per finire si può usare un tocco di gel trasparente per fissare il tutto.

Secondo la regina del make up per occhi Anastasia Soare, che ha fatto fortuna modellando gli occhi di star ricche e famose, il segreto è nelle geometrie. Le regole da rispettare sono in 5 mosse: definire, spazzolare, riempire, illuminare e fissare. Per definire si disegna con un arco più scuro la linea. La linea delle sopracciglia deve seguire in modo approssimativo la curva della palpebra superiore.

Si spazzola per modellare e si riempono gli spazi con la matita. Il ritocco viene fatto verso l’alto per aprire maggiormente l’occhio. L’uso di una matita di colore simile serve ad allungare, riempire e scurire dove necessario. Per illuminare basta disegnare un piccolo aco sotto l’ala esterna, mentre un gel fissante consente di mantenere la forma per tutta la giornata. Le spazzolature quotidiane con un morbido spazzolino aiutano a togliere eventuali residui di trucco e ravvivare la peluria.

Le ciglia finte sono un artificio per rendere più belli gli occhi ingrandendoli ed allungandoli. Ce ne sono di vario tipo, quelle più pratiche sono da ritagliare tenendo conto della lunghezza del proprio occhio. Le misure vanno prese in modo che siano più corte di quelle naturali, bisogna lasciare spazio dal condotto lacrimale. Quindi applicare la colla sulle stesse aspettando qualche minuto e tenendo premendo qualche secondo.

Trucco da giorno e sera

Nel trucco da giorno le sopracciglia possono essere ritoccate con una pinzetta e poi con la matita. Per le ciglia si può usare il mascara da stendere con moderazione a partire dalla base verso l’esterno. In questo modo l’occhio appare più grande e lungo. Il complemento per il trucco agli occhi è l’ombretto per le palpebre di colore molto tenue o incolore. Se non viene fatto alla perfezione il trucco rischia di appesantire il volto, di invecchiarlo ed, a volte, anche di involgarirlo.

Sulle palpebre, alla base delle ciglia si potrà tracciare una linea che segua la curvatura dell’occhio con una matita o con l’uso di un eyeliner. La linea si può tracciare sia sulla palpebra inferiore che superiore sempre in coincidenza con l’attaccatura delle ciglia e può variare per lunghezza, spessore e direzione (più o meno prolungata verso l’esterno, verso l’alto o il basso). L’adozione dell’eyeliner è infatti capace di far apparire più lungo e più grande l’occhio ed eventualmente nascondere alcune imperfezioni.

Per la sera l’ombretto per le palpebre diventa essenziale per fare brillare lo sguardo e può modificare eventuali difetti degli occhi troppo piccoli, lontani, rotondi, vicini, infossati, sporgenti. Può essere in polvere, bastoncino, cremoso e liquido. Il primo si applica molto facilmente, dà all’occhio un gradevole tono di luminosità ed è adatto soprattutto per pelli grasse. Quello in bastoncino è più comodo da usare, si passa direttamente sulle palpebre, sfumandolo quanto necessario. Infine l’ombretto di tipo cremoso si può applicare con le dita o un pennello largo e piatto, è adatto per pelli secche.

Quando l’uomo si trucca

Finito il mito del maschio rude incurante della propria bellezza, l’uomo è diventato vanitoso e si imbelletta volentieri. Dopo intere stagioni dedicate al trionfo della barba, è meglio concentrarsi sulla cura della pelle del viso da unire ad un taglio di capelli che ne esalti le qualità. Un impegno non indifferente che necessita di una serie di prodotti specifici per detergere, idratare e perchè no, truccare in maniera naturale.

Ogni uomo ha un cosmetico preferito, che comprende labbra e capelli curati fin nei minimi particolari con shampoo delicati e maschere nutrienti. Tutte le marche più prestigiose hanno una linea uomo che rappresenta il 30% delle vendite di cosmetici decorativi per la bellezza di viso e corpo. Per quanto riguarda il profumo, la scelta dei profumi maschili è di poco inferiore rispetto alla donna.

Anche il trucco per uomo deve essere semplice e ispirare naturalezza, salute e relax. La pelle del viso deve risultare pulita, da bravo ragazzo, modello acqua e sapone, idratata al punto giusto senza arrossamenti. Per fare sparire brufoletti, borse sotto gli occhi, occhiaie e imperfezioni di ogni tipo, esistono creme idratanti, sieri specifici per gli occhi e correttori per nascondere le imperfezioni. Fondo tinta o autoabbronzanti sono usati per esaltare l’incarnato insieme a rossetti neutri idratanti e gel per sopracciglia.