barba folta

I capelli passano in secondo piano, ora l’occhio dell’uomo maschio è puntato sul viso e in particolare sui peli che devono essere folti e localizzati in determinate zone. Una moda che anima il filone della chirurgia estetica con la tecnica del trapianto di barba proveniente dagli Stati Uniti.

Sfoggiare una barba folta e falsamente trasandata alla George Clooney sembra essere il must del momento insieme al pizzetto, proprio quello che compare sul candido viso di Brad Pitt.. ma non tutti possono permetterselo. E allora? Bastano circa 7.000 dollari e il gioco è fatto, con la tecnologia legata alla chirurgia estetica è possibile trasformare i sogni in realtà. Del resto i numeri dei trapianti eseguiti in Inghilterra nell’ultimo anno parlano da sè: sono più di 4.500 i trapianti di peli per rinfoltire la barba, secondo quanto riportato dall’International Society of Hair Restoration sulle pagine del quotidiano inglese Telegraph, mentre negli ultimi anni si assiste a un incremento globale del 9,5 per cento concentrato in particolare nelle grandi città degli Stati Uniti e Canada.

Il costo dipende dal numero di capelli trapiantati come del resto la tempistica per la procedura che può richiedere alcune ore come un giorno intero. Si tratta comunque di un’operazione in anestesia locale, in cui si prelevano peli da altre parti del corpo e si innescano con una serie di piccoli taglietti sul viso, nelle zone richieste dal paziente. I risultati dell’operazione sembrano essere soddisfacenti non a caso sempre più uomini decidono di intraprendere questa strada sulle orme dei divi del cinema di Hollywood che si sa, dettano legge.