Se n’è andato dopo una vita dedicata alla musica Toots Thielemans, protagonista indiscusso dell’armonica a bocca e musicista di grande classe e sensibilità

Due anni fa Toots Thielemans aveva abbandonato le scene dichiarando di non sentirsi più abbastanza forte per portare a termine un concerto. Un riposo meritato dopo oltre ottant’anni di carriera e collaborazioni con i musicisti più famosi e importanti al mondo, arrivato dopo avere prestato il suo suono al jazz, al pop ed anche al mondo del cinema come interprete e compositore per tanti anni. Ora arriva la notizia della sua scomparsa in un ospedale di Bruxelles.

Toots Thielemans era nato a Bruxelles in Belgio nel 1922. Immigrato negli USA nel 1952, a lui va il merito di essere riuscito a sviluppare un suono di armonica personale e riconoscibile in cui hanno convissuto le atmosfere delle sue prime esperienze nelle “caves” parigine e dei cabaret della seconda guerra e le grandi figure della storia jazz americano come Benny Goodman, Bill Evans, Charlie Parker, George Shearing, Ella Fitzgerald, Quincy Jones, Bill Evans, Jaco Pastorius, Natalie Cole, Pat Metheny.

Ma la lista di grandi artisti con cui ha collaborato Toots Thielemans è davvero infinita. Con quel piccolo strumento tra le labbra, elevato ad un ruolo di grande protagonista, ha suonato fino all’ultimo con una consapevolezza e lucidà unica, incantando gli appassionati di musica di mezzo mondo e suonando, come lui stesso amava dire, “in quel piccolo spazio tra lacrima e sorriso”. Non una nota in più e nemmeno una in meno, come si deve ai grandi improvvisatori e interpreti, consapevolezza dovuta ad un mix di sensibilità, conoscenza e umiltà.

Toots Thielemans, nominato barone dal re belga Alberto II nel 2001, è stato anche un elegante chitarrista e compositore. Anche dopo la sua scomparsa sulla sua ‘Blusette’ che trovate nel video qui sopra, i jazzisti di tutto il mondo continueranno ad improvvisare all’infinito. Per chi invece si limita ad ascoltare, oltre alle decine di dischi come solista e ospite, il suono della sua armonica continuerà ad accompagnare pellicole come “Midnight Cowboy”, “Un uomo da marciapiede”o “Sugarland Express”.