gambe in piscina

Direttamente dal mondo della moda sbarca sui social network l’idea che avere gambe snelle e in particolare lo spazio fra le cosce, il cosìdetto ‘thigh gap’, sia sinonimo di bellezza. E allora via a diete e ginnastiche estenuanti per le giovani ragazze che vogliono apparire prima di tutto.

Arriva anche in Italia la moda del thigh gap, una vera e propria ossessione che imprigiona le teenager davanti allo specchio a verificare se a gambe unite le cosce si toccano o se invece lasciano quello spazio tanto sospirato che sembra il simbolo della bellezza che seduce. Ma da dove viene questo nuovo trend? Dall’America e dalle passerelle della moda con modelle che sfoggiano mini gonne e pantaloni attillati a evidenziare quello spazio tra le magre cosce che solo un’alimentazione forzata e una serie di faticosi e ripetitivi esercizi possono favorire.

Sembra quasi incredibile, quello che una decina di anni fa o poco più veniva considerato come sinonimo di magrezza eccessiva e di aspetto non certo dei migliori, ad oggi è invece rincorso da molte ragazzine che si scambiano fotografie sul network e sfoggiano il thigh gap. E non solo, alle foto si aggiungono le diete povere di sale, a base di pesce e carni bianche cucinate lesse con verdura e pochissimi carboidrati.. insomma un regime alimentare sbilanciato, se poi unito a una serie di attività con esercizi troppo intensi può facilmente perdere la ragione e cadere in disturbi alimentari come anoressia e bulimia.