Conto alla rovescia per il debutto nei cinema italiani del primo capitolo del cartone in 3D che vede come protagonista il mondo della Lego che ha impiegato 15 milioni di pezzi per costruire ambientazioni e personaggi, dai più popolari fino alle ultime novità tanto attese.

Si chiama Emmet il nuovo eroe del cartoon The Lego Movie, un omino che in apparenza non ha niente di speciale, anzi è il più ordinario e semplice tra i personaggi che popolano la scena, ma si rivela come l’unico in grado di salvare il mondo minacciato dal terribile Lord Business con la sua potente colla attaccatutto. Una sfida all’ultimo assemblamento per gli esperti in costruzioni Lego che hanno dovuto creare più di 180 personaggi senza contare i grattacieli, macchine, navicelle spaziali e tutto il necessario per costruire da zero una scena senza l’aiuto del computer, utilizzato solo ed esclusivamente per creare le onde dell’oceano.

E per l’animazione? La tecnica utilizzata si chiama stop motion animation: in maniera semplicistica si tratta di una serie di fotogrammi vengono poi montati in sequenza per rendere il movimento. Insomma, tutto sommato un lavoro non di poco conto per i due giovani registi Phil Lord e Christopher Miller, appassionati di costruzioni Lego, e autori del famoso film animato ‘Piovono Polpette’. L’appuntamento è fissato per il 20 febbraio nelle principali sale italiane dove i solidi mattoncini nati in Danimarca nel 1936 sono i ancora un volta i protagonisti della scena.