tavolo colazione

Molti ristoranti stellati hanno salutato l’abitudine di usare le tovaglie tradizionali a favore del design che si nasconde intorno al piatto di portata adagiato magari su un tavolo rustico di legno massiccio che invita al tatto. Un trend pratico che si sposa con la semplicità e la modernità dei contrasti.

Una questione di stile? Secondo molti importanti chef tutto dipende dal tavolo, se è di design meglio non coprirlo con una tovaglia e lasciare all’ospite il piacere di assaporare cibo e bellezza. Ed ecco che importanti ristoranti hanno adottato questa formula sicuramente più moderna, capace di regalare un tocco di rilassatezza in più che non guasta mai. In realtà le varianti sono molte: un’attenzione particolare è richiesta per i tavoli di marmo, di legno intarsiato, di cristallo che si potrebbero rovinare sfregando con il piatto, mentre via libera per i tavoli di legno che donano quel tocco di rusticità alla contemporaneità del piatto di portata.

Certo, questa è la moda che aleggia nelle alte cucine italiane, altro discorso è per la tradizione, galateo incluso che riserva una parte importante alla scelta della tovaglia, se si vuole ottenere un effetto elegante e raffinato. Inutile ricordare la storia della tovaglia apparsa per la prima volta nel primo secolo dopo Cristo come accessorio di rito e pulizia. Beh, sicuramente è la praticità a farne da padrona: niente macchie ostinate e anche il pensiero di scrollare la tovaglia è abbandonato.. resta solo il tavolo da salvaguardare.