tablet o netbook

Entrate in un negozio di pc e guardatevi intorno: a smanettare sui tablet, iPad in testa, c’è la fila, mentre i netbook non li guarda più nessuno. I dati lo confermano: per la prima volta venduti più tablet che netbook.

Proprio così, il sorpasso c’è stato nel 2011, quando per la prima volta secondo la nota società di ricerca ABI Research sono stati distribuiti 13,6 milioni tablet contro 7,3 milioni di netbook. I Tablet aumentano del 112% la loro penetrazione nel mercato, con iPad della Apple che rappresenta da sola il 68 per cento mercato delle tavolette digitali.

Secondo i ricercatori questa tendenza nelle vendite non si annullerà nel futuro poichè i tablet sono percepiti come dispositivi più facili da usare rispetto ai tradizionali computer portatili o netbook con tastiera e mouse. E’ questo il motivo che permetterà ad iPad e soci di raggiungere fasce di popolazione che in questi anni sono state lontane dal monitor, a cominciare dagli anziani. Tutto ciò malgrado il costo del tablet sia circa il doppio rispetto ai netbook di ultima generazione. Entro la fine dell’anno si stima vengano venduti 60 milioni di tablet rispetto a 32 milioni di netbook che comunque avranno ancora un ruolo in futuro nei paesi in via di sviluppo dove la penetrazione del PC a casa e la connessione a banda larga non è disponibile.