vendita tablet

Mentre per i palati più esigenti l’iPad della Apple continua a dominare il mercato dei tablet, si affacciano nei negozi modelli di tablet sempre più economici dai prezzi molto convenienti.

Nessuno, salvo forse Steve jobs che con il suo iPad ora controlla l’88% del mercato, poteva prevedere che i tablet sarebbero presto diventati così diffusi. In effetti per chi con il computer non ci lavora e desidera semplicemente guardare foto, video, giocare o navigare in internet o sui social network, la mancanza di tastiera fisica non si fa sentire, mentre per gli altri ci sono le tastiere Bluetooth.

Se aggiungiamo che i tablet possono attrarre anche chi magari non ha mai voluto imparare a usare un pc, capiamo i motivi del loro successo. Forse i prezzi non proprio economici dei modelli di punta Apple iPad e Samsung Galaxy, dai 5-600 euro in su, non hanno fino ad ora permesso alle tavolette di surclassare in tutto e per tutto i notebook. Ma per superare questo ultimo ostacolo alla conquista del mercato dei più giovani, ora anche i grandi costruttori cominciano a produrre tablet dai prezzi molto più economici. Sono in vendita già tablet di marche poco conosciute come il cinese ZTE Light Tab o il Nook Tab venduti a 132 dollari con una batteria che dura 11 ore, ma c’è anche Amazon che vende il suo Kindle Fire a 200 dollari. Proprio questo modello sembra in grado di competere con l’iPad, per le sue caratteristiche, il prezzo, i contenuti audio, video e i libri che si possono scaricare direttamente su Amazon.com. C’è insommma da scommettere che in futuro i prezzi caleranno ancora.