Anche se c’è chi soffiando dentro le bottiglie suona Lady Gaga, bere birra non può definirsi una passione artistica. Eppure svuotandone molte diventa addirittura possibile trasformarle in strumenti e perfino suonare Mozart con le bottiglie di vetro. Come? Lo fanno vedere in questo video un gruppo di ragazzi di Berlino che oltre alla presumibile passione per il bere, uniscono il fatto di essere bravi musicisti. Si chiamano GlassBlowSing Quintet e si dilettano in arrangiamenti per bottiglie di vetro, non solo di birra, di qualsiasi genere musicale. Soffiando e percuotendo le bottiglie ottengono tutta la gamma cromatica per un repertorio che spazia da Mozart alla musica pop. Dalle strade di Berlino si sono fatti conoscere in Germania, Svizzera, Austria ospitati da radio e televisioni. Cosa che ha permesso loro di trasformare la passione per il bere, anzi per la musica, in lavoro.