Arriva sulle nostre tavole una nuova varietà di pomodoro dalla buccia nera e la polpa rossa chiamato Sun Black: totalmente naturale, è frutto della tecnica tradizionale di incrocio tra diverse specie senza nessun tipo di modificazione genetica, ma con un elevato potere antiossidante.

Si chiama Sun Black la nuova varietà di pomodoro nero nato in laboratorio secondo la tradizionale tecnica dell’incrocio, senza nessuna modificazione genetica, assicurano i ricercatori dell’Università della Tuscia e dalla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, in collaborazione con gli atenei di Modena e Reggio Emilia pronti a sostenere le sue qualità benefiche. I benefici del Sun Black sono quelli che si trovano in un comune pomodoro uniti ed elevati all’ennesima potenza da altri alimenti come arance rosse, mirtilli e uva nera: sono le sostanze antiossidanti naturalmente presenti quelle che contrastano l’invecchiamento fino a migliorare la funzione del cuore, circolazione sanguigna inclusa.

E il sapore? Sembra essere lo stesso del pomodoro, l’unico a cambiare è l’aspetto e la qualità, un mix benefico di verdura e frutta. Giunto al secondo anno di raccolta, non resta che provare.. sembra infatti che dal aprile il Sun Black si possa acquistare tramite il rivenditore L’Ortofruttifero, azienda di Pisa leader nel settore, nelle due varianti del frutto medio e piccolo o per chi desidera il fai da te, solo i semi. Per ora la vendita dell’ortaggio benefico Sun Black è limitata ai privati ma chissà nel prossimo futuro anche le aziende europee vogliano provarne la qualità superiore.