Violino tra strumenti musicali più costosi venduti

Quali sono gli strumenti musicali più costosi mai venduti? Una rassegna di pianoforti, chitarre e violini dai prezzi folli che acquistati sulle più famose aste internazionali o online da musicisti o appassionati collezionisti

Vi siete mai chiesti quali siano gli strumenti musicali più costosi messi in vendita online di sempre? I musicisti alle volte sono disposti a fare pazzie per uno strumento. Dalle poche decine di euro fino a qualche centinaio di euro, su siti di aste e di annunci online è possibile trovare davvero di tutto e fare buoni affari.

Per cercare e vendere gli strumenti musicali più costosi o economici i musicisti di tutto il mondo utilizzano eBay ed altri siti di annunci musicali. Vendere uno strumento o l’attrezzatura usata per suonare con un annuncio online è un buon modo per racimolare un pò di soldi che serviranno ad acquistare uno strumento nuovo. Insomma un valido sistema per finanziare la propria passione. Qualcuno è migliorato nella tecnica e magari vuole qualcosa in più, altri vogliono disfarsi di un vecchio strumento che hanno in casa. E poi c’è chi finalmente ha messo da parte la somma per acquistare lo strumento sognato da una vita.

L’acquisto di pianoforti, chitarre o violini usati piuttosto che nuovi può essere conveniente, ovviamente facendo bene attenzione alle condizioni e alla manutenzione generale. Altro discorso è per chi è in possesso di strumenti musicali più costosi, sia antichi che vintage. In questo caso si passa dalla parte dei collezionisti, mentre per quelli più recenti si parla di memorabilia. In ogni caso c’è chi per lavoro, investimento, passione o per diletto, ha intenzione di spendere cifre molto alte per modelli antichi o rari.

Strumenti musicali più costosi di sempre

Gli strumenti musicali appartenuti a cantanti o gruppi famosi possono essere oggetti molto ambiti dalle più famose case d’asta al mondo. Un violino, un pianoforte o una chitarra vintage originali possono costare come un bilocale a Milano, con cifre a cinque zeri. Ma nella storia sono stati battuti all’asta strumenti anche molto più costosi, costruiti qualche secolo fa dai migliori liutai italiani.

I più famosi liutai sono stati davvero abili nel creare strumenti talmente miracolosi da suscitare, trecento anni dopo, anche l’interesse del settore della finanza. Sta di fatto che il valore dei violini Stradivari e Guarneri dal 1990 è più che triplicato tra le richieste di musei, fondazioni e collezionisti privati, ai quali si spera venga richiesto ogni tanto di toglierli dalla bacheca per suonare e svolgere il compito più nobile per cui sono stati creati.

Nella musica classica una viola costruita dal leggendario liutaio Stradivari è stata messa all’asta nel 2014 per 45 milioni di dollari. Un suo violoncello del 1711 è stato acquistato dalla Nippon Music Foundation per 20 milioni di dollari e tra i record spicca anche un violino Guarneri nel 1741 dal valore di 16 milioni di dollari.

Nella musica pop uno Steinway appartenuto a John Lennon e Yoko Ono su cui l’ex Beatles ha composto e registrato ” Imagine ” nel 1971 è stato venduto per 2,1 milioni di dollari. Una batteria Ludwig Oyster Black Pearl suonata da Ringo Star nelle prime registrazioni dei Beatles e in 200 concerti live della band tra il 1963 e il 1964, è stata recentemente venduta ad un’asta organizzata da Julien per 2 milioni di dollari. Una chitarra personalizzata di Eric Clapton da Christie ha raccolto quasi un milione di dollari.

Strumenti più costosi all’asta

La casa d’aste Christie’s di New York ha una lunga tradizione nella vendita di preziosi strumenti musicali, definiti come vere opere d’arte. Violini di Antonio Stradivari, Giuseppe Guarneri o Giovanni Battista Guadagnini, uno dei più grandi liutai di sempre vissuto tra il 1711 e il 1786 nel piacentino, possono arrivare a cifre apparentemente folli, dell’ordine dei milioni di euro.

Tra gli strumenti più costosi di sempre venduti all’asta di Christie’s ci sono il violino Stradivari “Lady Tennant” venduto a New York nel 2005 per oltre 2,03 milioni dollari (base d’asta 800mila – 1,2 milioni di dollari). Al secondo posto il violino “The Kreutzer”, sempre costruito da Stradivari nel 1727 e venduto per 947.500 sterline (1,58 milioni di dollari) a Londra nel 1998. Al terzo posto uno Stradivari color cremisi (un rosso tendente al porpora) del 1720 denominato “The Mendelssohn” e venduto per 1,78 milioni di dollari nel 1990 da Christie’s di Londra.

Questi violini dal suono incredibile, più che normali strumenti per fare musica, sono parte della storia della musica, spesso appartenuti ai musicisti più rinomati. Di Stradivari ne esisterebbero ancora circa 650 degli oltre 1000 che il liutaio costruì a Cremona tra il 1644 e il 1737. Per tentare di cogliere il segreto del loro suono unico prima che sia troppo tardi, scienziati di tutto il mondo li stanno analizzando con le più moderne tecnologie, ma ad oggi esistono più che altro svariate teorie più che qualcuno in grado di costruirne di simili.

Strumenti musicali più costosi su ebay

Anche senza essere milionari a caccia di investimenti, spulciando su ebay ci si può imbattere in una lista degli strumenti più costosi messi all’asta online. Si va da una chitarra Les Paul Standards vintage originale del 1960 – una delle chitarre più famose costruita da un mito della storia del rock – venduta a oltre 180mila euro, (ma c’è anche un modello simile del 1958 suonato dal chitarrista Gary Moore venduta a quasi 260 mila euro), fino ad un violino del liutaio genovese Enrico Rocca (245mila euro) o a un antico pianoforte Steinway modello D dei primi del ‘900. Ecco foto e prezzi.