Strumentazione dj set da disc jockey

Cos’è un dj set e come funziona? Ecco una panoramica sulla strumentazione dj e quali sono gli apparecchi usati dai disc jokey per remixare musica e mettere alla prova la loro creatività

La musica diventa sempre più virtuale anche nelle sale di incisione e di registrazione, il digitale ha preso il sopravvento per un motivo molto semplice: è più economico e facile da manipolare. E se manipolare è diventata la parola d’ordine, dalla musica pop, al jazz fino alla classica dove in una esecuzione è possibile cambiare una singola nota di un pianista, figuriamoci cosa succede dal vivo nell’ambito della musica dance o comunque in un settore dove campionatori e remix sono sempre andati per la maggiore.

D’altronde questa sembra essere la tendenza dei nostri tempi appoggiata dall’avvento della tecnologia e se da una parte si assiste al ritorno dei vinile nella musica, dall’altra anche i disc jokey più tradizionalisti si fanno aiutare dalla tecnologia. Nella loro attrezzatura di lavoro, la strumentazione dj set appunto, non possono mancare una serie di apparecchiature che facilitano l’utilizzo delle basi pre registrate e dei loop, con una possibilità di creare effetti e sovrapposizioni che oramai è diventata infinita, così come il repertorio, con cataloghi presi in streaming dalla rete.

Strumentazione per Dj

Discopiu Vendita online di tutto l’equipaggiamento professionale per DJ: piatti, cdj e mixer, software di mixaggio e sistemi di controllo per computer

Stanton Leader nel settore della progettazione e produzione di prodotti audio professionali e strumentazione come Lettori CD, mixer, giradischi, Cuffie e accessori

Gemini Produce apparecchi audio professionale come piatti, lettori cd, mixer, casse e strumentazione Dj oltre a console complete per fare ballare

Pioneer Pro-dj, una linea di riproduttori cd creata per professionisti. Le ultime novità di Cdj prevedono anche il collegamento wi-fi con smartphone e tablet

Dj a tempo di streaming

Come cambia il lavoro del Dj nell’era dello streaming e dei social? Basta connettersi a internet con un tablet a Spotify per avere a disposizione un catalogo infinito di brani da mixare con una vera console. Ma per una festa si può anche avere a casa propria un disc-jockey professionista collegato dal vivo.

Si chiama Pacemaker, evidentemente perchè entra direttamente nel cuore della questione, ovvero creare le giuste pulsazioni per fare ballare la gente, ma non è nulla di fisico. Si tratta di una App per iPad disponibile gratis sull’App Store che consente a tutti di provare l’ebrezza di diventare Dj pur non avendo a disposizione nemmeno un cd, un vinile nè tantomeno un’attrezzatura da dj: serve solo la connessione ad internet.

La musica, i brani da mixare infatti li offrono Spotify Premium o iTunes in streaming – basta un abbonamento da meno di 10 euro al mese per avere a disposizione sempre un catalogo infinito di 20 milioni di brani – mentre per la parte hardware, ovvero la console con mixer ed effetti, ci pensa l’iPad con installato Pacemaker che è fornito gratuitamente con una serei di effetti implementabili a gratis o a pagamento.

Dissolvenze incrociate, sincronizzazioni di battute e tempo, creazioni di loop ed effetti per giocare con la musica: tutto con Pacemaker è a portata di mano, anzi di dito grazie a una grafica colorata raffigurata con due piatti circolari a spicchi. Ma la vera forza di Pacemaker rispetto ad App già famose per disc-jockey – vedi Djay di Algoriddim – è la possibilità di sfruttare l’intero catalogo di Spotify e le playlist già realizzate da altri in modalità streaming.

Insomma in una società sempre più connessa alla rete, c’è da scommettere che lo streaming servirà sempre di più anche a fare ballare la gente. Un esempio è quello che abbiamo visto, ma per chi vuole organizzare una festa senza preoccuparsi della musica c’è già online ‘Streaming DJs’, un servizio che grazie alla rete porta a casa un vero Dj professionista, dal vivo, da tutto il mondo e per ogni preferenza musicale. Comodo no?