ragazza ascolta musica

Mentre si continua a discutere sull’impatto dello streaming nel mondo della musica, due tra i servizi più importanti, Spotify e Rdio, sembra vogliano spingere ancora oltre il concetto del tutto gratis senza limiti.

I due servizi di streaming online a pochi giorni di distanza l’uno dall’altro hanno entrambi eliminato qualsiasi restrizione anche per l’ascolto di musica gratis con pubblicità: chiunque nel mondo può ascoltare musica illimitata e gratuita da qualsiasi dispositivo. Prima di questa novità gli utenti Spotify non abbonati avevano a disposizione un tempo limitato di ascolto al mese, 10 ore al mese dopo i primi 6 mesi, mentre anche il servizio free di Rdio era limitato allo stesso periodo di tempo.

L’acceso ai cataloghi infiniti di musica da desktop, mobile, tablet di qualsiasi marca e sistema operativo è ovviamente compensato dalle pubblicità mentre rimangono inalterati i servizi premium per chi, con 9,99 dollari al mese, non desidera essere disturbato dagli annunci. Sembra ovvio che questi omaggi incrementeranno i nuovi utenti free a discapito degli abbonati, ma nella competizione tra nuove piattaforme tutto vale anche perche nell’arena dello streaming, sta per scendere in campo il nuovo Beats Music creato da Trent Reznor dei Nine Inch Nails con altri personaggi di spicco del panorama musicale e che sembra abbia già stretto accordi con un gigante della telefonia come AT&T. Non c’è dubbio che lo streaming sia il futuro della musica: la caccia agli utenti è aperta, sembra a tutto vantaggio del pubblico di appassionati… non paganti.