streaming audio video

Tra le novità nel settore musicale si fa largo la diffusione dello streaming audio video, non solo attraverso il computer, ma su piattaforme differenziate per l’ascolto in stream in mobilità su telefoni, nella tv di casa o in automobile.

Che bisogno c’è di riempire gli hard disk di file se è possibile disporre di contenuti in streaming audio video ad un costo inferiore e soprattutto su qualsiasi dispositivo portatile e non? Nessuno, ecco perchè si sprecano le novità in questo settore che faranno tendenza nell’intrattenimento digitale del futuro. Si va dagli apparecchi portatili, fino ai televisori ad alta definizione e ai Blu-ray players.

Samsung ad esempio ha creato una serie di applicazioni da aggiungere ai suoi dispositivi sul modello dell’Apple store dell’iPhone. Scaricando le Samsung Apps sarà possibile ad esempio ascoltare musica in streaming tramite il servizio di radio personalizzata di Pandora, oppure vedere i video musicali offerti da Muzu.tv o ancora acquistare musica su Napster. Anche Spotify potrebbe partecipare al progetto.

Sempre Pandora sta lavorando con Pioneer per realizzare un sistema di intrattenimento per ascoltare musica in streaming audio video in auto. A breve uscirà un sistema che permetterà di connettersi a Pandora tramite un iPhone, ma il passo successivo sarà integrare Pandora e i servizi in streaming direttamente nello stereo dell’automobile, senza bisogno di altri dispositivi.

In linea di massima il concetto non riguarderà solo cellulari e pc: qualsiasi apparecchio potrà essere dotato di un collegamento ad internet, magari con le nuove tecnologie wi-fi senza fili e quindi sfruttare qualsiasi genere di contenuto che circola in rete. Ecco perchè tra qualche tempo non ci stupiremo se sarà la lavatrice a farci ascoltare la nostra musica preferita o se la nostra playlist la potremo ascoltare in stream sia sul telefonino che nel forno a microonde la mattina scaldandoci il latte…