sonno bambini

Sonno bambini in costante diminuizione. Quante ore dovrebbero dormire per essere in forma? Ecco cosa dicono gli esperti e i consigli ai genitori per rispettare la salute e il benessere dei propri figli

La società moderna impone ritmi sempre più frenetici. La paura è perdersi qualcosa. La certezza è non fermarsi mai. Se ciò è abbastanza stressante per gli adulti, figuriamoci per i bambini per cui le ore di attività e di riposo devono essere dosate con ancora maggiore attenzione. Cosa sta succedendo al sonno bambini?

Non è solo una questione di genitori che lavorano e tornano tardi a casa la sera, di mamme che lavorano e via di seguito. Stimoli e modi di vita cambiano facendo cambiare le buone abitudini. Anche se come vedremo in seguito non esiste uno standard e tra sonno bambini c’è un rapporto che può cambiare a seconda dei casi, la realtà è che oggi un bambino dorme meno che in passato fino a non dormire a sufficienza. Ma quante ore dovrebbe dormire come minimo un bambino per stare bene quali conseguenze ha la perdita di sonno?

Sonno bambini in costante calo

Partiamo dai dati e non solo analizzando le ore in cui i bambini effettivamente dormono meno rispetto in passato, ma anche scoprendo quello che consigliano gli specialisti. Lisa Matricciani, ricercatrice presso l’Università di Adelaide in South Australia, ha rilevato che tra il 1897 e il 2009 le ore raccomandate di sonno ai bambini dagli esperti sono diminuite di 0,71 minuti ogni anno.

Il risultato è che nel 1897 gli esperti consigliavano ai bambini di dormire un’ora e quindici minuti in più che nel 2009. I bambini in realtà hanno sempre dormito meno di quanto loro consigliato. Una media di 37 minuti spese per addormentarsi. Il risultato è che oggi il sonno bambini fino a tre anni dura tra le 11 e le 13,5 ore, contro le 16 dei nostri nonni.

Conseguenze poco sonno bambini

Anche se non esiste uno standard e ogni bambino ha una sua natura, la realtà è che oggi un bambino dorme molto meno che in passato fino a non dormire a sufficienza. Questo a lungo andare ha alcune conseguenze anche molto gravi sul benessere dei bimbi. Può causare problemi sul sistema immunitario e ridurre le capacità di apprendimento del bambino.

L’University College di Londra in uno studio pubblicato sul Journal of Epidemiology and Community Health ha recentemente confermato che le irregolarità del riposo notturno hanno effetti deleteri sulla plasticità cerebrale e sulla salute dei bambini piccoli. In particolare gli effetti a lungo termine del poco sonno colpirebbero soprattutto le bambine.

Un altro recente studio del College of medicine del Penne State sottolinea come esistono forti correlazioni tra sonno bambini e obesità infantile. Studi sperimentali e comportamentali su vasta scala hanno confermato come dormire poco è una delle cause che portano i bambini ad essere sovrappeso.

Come fare dormire i bambini

Gli specialisti consigliano di stabilire delle buone e precise regole sul sonno bambini precise fin dai primi mesi e anni di vita. Un bambino abituato ad andare a dormire presto, non è solo più attivo di giorno, ma è anche più sano e fa meno capricci stimolando un ambiente familiare più sereno.

Non c’è niente di più sbagliato di mandare un bambino a dormire tardi sperando che non si svegli di notte. Il sonno ha un effetto calmante e specialmente per i neonati la durata del riposo aumenta. Lo studio ha verificato come bambini messi a letto alle 8 di sera dormono mediamente 80 minuti in più degli altri.