social network famosi

E’ già finito il boom dei social network famosi? Non proprio, ma secondo una nuova indagine il tempo dedicato dagli utenti del web a piattaforme come Facebook, Twitter e Instagram è in diminuizione. Ecco cosa dicono i dati e quali sono le previsioni per il futuro

La ricerca condotta da similarweb non prende in esame il numero di utenti complessivo, ma il tempo che la gente spende a navigare utilizzando le app dei social network famosi, un indicatore molto più importante, specie per gli investitori. Non dimentichiamo che il web vive di pubblicità e quindi più tempo speso a navigare significa maggiore coinvolgimento e quindi possibilità di veicolare messaggi pubblicitari ed avere un rapporto più stretto con gli utenti che comprende strategie di marketing e di gamification. Cosa dice la ricerca?

Il tempo speso sui 4 social più famosi di Android – Facebook, Snapchat , Instagram e Twitter – è in diminuizione. Non con le stesse modalità e in tutti i paesi del mondo, però negli ultimi 6 mesi è evidente un certo disamoramento che parte dal -35% di tempo speso su Twitter in Francia, passa da un piccolo incremento in Germania e Spagna di Facebook, e si conferma con un calo drastico in Inghilterra, America, Australia, Brasile e perfino India, che poi sono i paesi che delineano i trend.

Se escludiamo Snapchat, che come abbiamo visto sembra stia riscuotendo un notevole successo specie tra i più giovani, contemporaneamente anche il numero di App scaricate dei social network famosi è in calo generalizzato. Forse la gente ha capito che mettere la propria vita in pasto di amici veri o presunti non è il viatico per la felicità? Chissà. Evidentemente c’è chi inizia a sentire il bisogno di tornare ad una dimensione più intima e profonda. Non a caso non sentono la crisi e sono sempre più utilizzati i sistemi di messaggistica dove lo scambio di messaggi avviene in contesti più privati e protetti.

Sale ad esempio Snapchat che definisce una più ristretta modalità di condivisione, ma specialmente WhatsApp o Messenger che oltre ad essere le App più usate nel mondo sono in ulteriore crescita sia come download che come tempo di utilizzo. E’ ancora presto per dire se queste tendenze siano preludio di una crisi generalizzata dei social network più famosi, o semplicemente il raggiungimento di una nuova maturità e anche di una maggiore consapevolezza da parte degli utenti su qualità, limiti e difetti delle reti sociali.

Secondo gli analisti i social network più famosi continueranno a dominare la scena mondiale anche nel futuro del web, ma dando un occhio ai grafici qui sotto (realizzati da similarweb) si può intuire che si utilizzeranno in modo più razionale ed equilibrato, basandosi sulla condivisione di contenuti di una certa qualità. Basta quindi all’esibizione costante del proprio quotidiano che non solo non interessa nessuno, ma che comporta anche dei rischi di privacy e sicurezza, così come stop alle decine di App installate sullo smartphone che alla fine fanno la stessa cosa rallentando le prestazioni dei dispositivi.