download software e programmi

iPod e i lettori mp3 sono in generale considerati come scatole chiuse ai quali applicare accessori esterni per migliorarne le caratteristiche. In realtà i players digitali sono dispositivi simili a piccoli computer, gestiti da veri e propri sistemi operativi che possono anche venire sostituiti. Scopriamo quali sono i pro e i contro di una simile operazione.

Relativamente all’iPod, che la cosa fosse possibile lo si era già intravisto con iPodLinux, un sistema operativo open source basato su Linux capace di aggiungere nuove funzioni non musicali al lettore Apple come giochi, la possibilità di registrare con un microfono dall’uscita per le cuffie e via dicendo. Il nuovo sistema operativo, denominato RockBox (www.rockbox.org), è invece un progetto volto a migliorare ed affinare le capacità di riproduzione audio.

Oltre che per iPod, il software e stato sviluppato per lettori di altre case produttrici: Archos, iRiver e iAudio. Tra le funzioni aggiuntive vi sarebbe la possibilità di riprodurre file in formato non supportato, come Ogg Vorbis, AC3, Musepack, Midi, ALAC, Shorten, FLAC, Wavpack, mentre rimane intatta la possibilità di riprodurre i formati AIFF, WAV, MP3 e AAC. RockBox aggiunge anche un equalizzatore a cinque bande che consente di modificare i toni dei brani in riproduzione a piacimento, senza sottostare alle scelte preinpostate. Ovviamente la sostituzione del sistema operativo non è cosa da fare alla leggera. Errori in fase di installazione potrebbero mettere a rischio il funzionamento del vostro prezioso riproduttore.