acquisto cellulari

Al cinema o a teatro sempre più spesso capita di essere deliziati da improbabili suonerie durante film e concerti. Ma perchè non realizzare una vera e propria sinfonia per cellulari conivolgendo il pubblico?

Nell’ambito della musica classica il fenomeno è diventato una vera piaga e visto che ‘la mamma degli stolti è sempre incinta’, le orchestre si adeguano come possono: la Chicago Sinfonietta ha creato una serata ad hoc dal titolo ‘Concertino per telefoni cellulari e orchestra sinfonica’. “Se non li si può far smettere, cerchiamo almeno di unirci a loro” ha pensato il direttore d’orchestra del gruppo musicale Paul Freeman. Così per una volta i cellulari sono stati i veri protagonisti di una sala da concerto, con la speranza che magari in questo modo il pubblico potesse acquisire un pò di consapevolezza della propria maleducazione.

Perchè, ovviamente, il risultato da un punto di vista musicale non è stato un granchè. A nulla sono valse le prove a cui il pubblico è stato sottoposto prima del concerto, nè i semafori che servivano a sincronizzare l’attivazione delle suonerie: luce rossa per il loggione e verde per la platea. “Vogliamo che siate molto disciplinati e non attiviate la suoneria finché non si accenderà la luce che vi riguarda”. Quando il direttore d’orchestra è salito sul palco all’inizio del concerto ha affermato: “Signore e signori, questo è un momento storico, accendete i cellulari”! Immaginatevi la scena: un assistente del direttore d’orchestra seguiva lo spartito e accendeva le luci; sul palcoscenico quattro telefoni cellulari amplificati gracchiavano differenti melodie, mentre sciure inpellicciate insieme a distinti compagni agitavano i telefonini in aria… finalmente… liberi..!