Siamo abituati a sentire le canzoni di Natale nella versione originali dei grandi della storia della musica, ma non è detto che non ci siano alternative come quello della cantante norvegese Silje Nergaard

Non è semplice per una cantante jazz affermarsi sulla scena mondiale. A dire il vero non è facile per nessuna cantante aspirare a diventare una delle più ricche del mondo, ma per i jazzisti la vita si fa ancora più difficile perchè da sempre il pubblico di questo genere musicale è più limitato da un punto di vista numerico e se questo può essere sinonimo di qualità, non sempre è un bene per la carriera dei cantanti che a volte non hanno la giusta considerazione sul mercato.

Silje Nergaard ad esempio è una sensibile e raffinata cantante e musicista pop jazz norvegese che ha realizzato un album dedicato agli standard del Natale dal titolo ‘If I Could Wrap Up A Kiss’. Silje Nergaard, pur non essendo molto nota in Italia, è decisamente più conosciuta in tutto il mondo ed in particolare in Brasile, Germania, Stati Uniti e Regno Unito.  Questo è il suo 11 esimo album dopo il debutto nel 1990 con il disco “Tell Me Where You’re Going” prodotto da Pat Metheny. Nel 2000 con l’album ‘Port Of Call’ ha avuto un grande successo anche da parte della critica e il successivo ‘Nightwatch’ è entrato nella storia per essere andato in testa alla classifica norvegese ad una sola settimana dall’uscita accompagnata dal trio del noto pianista jazz Tord Gustavsen.