Grande attesa tra il pubblico dei giovani e meno giovani per l’ultimo film del maestro d’animazione Hayao Miyazaki, dal titolo ‘Si alza il vento’, in programmazione dal 13 al 16 settembre nelle sale italiane dopo il fortunato esordio in Giappone di circa un anno fa.

Scritto e diretto da Hayao Miyazaki nel 2013, ‘Si alza il vento’ (The Wind Rises), segna un traguardo importante nella sua fortunata carriera di artista ormai alla soglia dei suoi settantatré anni, con la voglia di raccontarsi in prima persona tra episodi tragici e amori travolgenti ambientati durante la Seconda Guerra Mondiale. Il volo, gli aerei sono la sua principale passione attorno cui si svolge l’intera narrazione che si anima attorno al personaggio principale, Horikoshi, un giovane progettista giapponese, autore dei primi modelli Mitsubishi A6M Zero da cui venivano sganciate le bombe nelle famose incursioni aeree contro gli americani, come nell’attacco di Pearl Harbor.

Ma non solo, per il grande regista Miyazaki è il sogno che si scontra con la realtà l’altro capitolo importante. Ed ecco che l’ingegnere italiano Giovanni Battista Caproni, pioniere dell’ingegneria aeronautica irrompe nella narrazione regalando un delizioso spaccato di storia capace do incuriosire i giovani e i meno giovani. Del resto, come dimenticare il primo successo con ‘Le avventure di Lupin III’ nel lontano 1971 e l’Oscar per ‘La città incantata’ nel 2003? Non resta che attendere questo ultimo appuntamento con il genio di Miyazaki per quattro giorni indimenticabili.