shanghai

Una visione sorprendente per l’ex mattatoio in perfetto stile Art Déco costruito nel 1933 a Shanghai. Dopo la ristrutturazione è una delle attrazioni turistiche più visitate nella città più popolata al mondo.

Incredibile trasformazione per Shanghai 1933, il mattatoio costruito nel 1933 da un architetto inglese in stile Art Déco, è diventato un centro polifunzionale mantenendo la sua nota di pregio, lo stile Art Déco in una città che oggi è il più importante centro finanziario e commerciale della Cina. Una ristrutturazione lunga e costosa che però ha dato i suoi frutti se Shanghai 1933 è diventato oggetto di culto tra gli i giovani architetti attratti da soluzioni strutturali a dir poco originali, come i 26 ponti aerei di varie larghezze in cui probabilmente transitavano gli animali.

Tra i suoi spazio giganteschi e anche un pò inquietanti, oltre a centri commerciali, bar, ristoranti di fascia alta così oggi invece trovano spazio ufficio creativi per la progettazione e molti studi di architettura. Turisti provenienti da tutti il mondo considerano Shanghai 1933 degno di una visita per perdersi tra corridoi, passerelle, gallerie, teatri, boutique di ogni genere e molto di più… non a caso regge il paragone con Les Halles di Parigi o con il Meatpacking District di New York.