sedurre con la voce

Come fare a sedurre con la voce e per essere più affascinanti e fare conquiste è meglio tenere un tono basso o alto? Dipende se si è maschi o femmine, perché il timbro delle corde vocali grave o acuto ha a che vedere con l’attrazione sessuale. Ma attenti a non esagerare

E’ possibile sedurre con la voce? Secondo gli scienziati quando parliamo i suoni che emettiamo racchiudono molte informazioni dal punto di vista biologico e sociale rispetto ai semplici significati o concetti espressi con le parole, specialmente se abbiamo davanti un potenziale partner. Ci sono studi statistici che indicano come uomini e donne con la voce attraente tendono ad avere più partner e ad essere più infedeli nel corso della vita, oltre ad essere in generali visti con maggiore simpatia e ad avere un ruolo sociale migliore.

Per sedurre con la voce è importante il tono? Ciò che si poteva supporre è stato verificato scientificamente in un recente studio degli antropologi dell’Università polacca di Wroclaw. In generale sia uomini che donne tendono a modificare il tono a seconda delle situazioni in cui si trovano: gli uomini lo abbassano e le donne lo alzano. Per quale motivo? Negli uomini il desiderio aumenta all’aumentare dell’altezza del timbro femminile e viceversa per le donne, una voce grave e scura è considerata più attraente. La cosa è talmente vera che è stata verificata sperimentalmente: la corrispondenza tra altezza e attrazione sessuale nel maschio segue un grafico lineare.

Sedurre con la voce alta o bassa: è sempre vero? Il test è stato eseguito registrando quattro gruppi di ragazze con caratteristiche vocali corrispondenti a una voce bassa (184.6 Hertz), media (223.7 Hertz), alta (261.9 Hertz) e altissima (310.3 Hertz). Successivamente le voci sono fatte ascoltare a gruppi di maschi e femmine variandone l’altezza a gardini di 20 Hertz per volta. I risultati non lasciano dubbi, o almeno quasi. Si è notato che negli uomini la corrispondenza tra interesse sessuale e altezza della voce aumenta linearmente, ma solo fino ad un certo punto, oltre il quale l’interesse crolla.

Se sedurre con la voce può portare buoni risultati è meglio non esagerare, poichè ad esempio se un suono troppo alto viene utilizzato dalle donne può risultare infantile e venire interpretato dagli uomini come sinonimo di immaturità. Per le donne, anche se in realtà non esiste una corrispondenza lineare tra altezza del tono ed attrazione, le caratteristiche del timbro possono influire maggiormente sulla percezione di posizione dominante del maschio. Insomma, sia che si tratti di tono alto o basso, per sedurre con la voce bisogna comunque fare seguire alle parole i fatti. Affascinare una donna con una voce calda e profonda, o un uomo con una acuta e fatale, alla fine potrebbe non bastare.