scuole giornalismo

Come vanno le iscrizioni alle scuole secondarie superiori? Il liceo è ancora la meta più ambita ma le difficoltà di lavoro spingono i genitori a cercare mete con uno sbocco professionale più concreto.

Proprio così, dopo l’abbuffata di latino e greco degli scorsi anni anche nel mondo dell’istruzione di II grado si assiste ad un ritono a più miti consigli: gli Istututi Tecnici e Professionali aumentano gli iscritti per l’anno scolastico 2012/2013 a scapito dei licei. Secondo il Ministero dell’Istruzione che ha diramato i primi dati non ancora definitivi su un campione di 494.379 alunni su circa 570.000 che usciranno dalla Scuola secondaria di I grado, il 31,50% degli studenti andrà in Istituti Tecnici (+1,2%), il 20,60% in Istituti Professionali (+0,9%) mentre il 47,90% (-2%) sceglierà i licei.

Oltre al mondo del lavoro che sempre più in cercherà figure professionali specializzate, ad attirare i giovani negli Istituti Tecnici il mondo di internet e della tecnologia con le specializzazioni di informatica e telecomunicazione con il 4,59% di iscritti, meccanica, meccatronica ed energia (2,57%) e chimica (1,98%). Aumenta tra i professionali il settore alberghiero con il 9,51% di iscritti dall’8,52% dello scorso anno, mentre nei licei aumentano le iscrizioni ai licei linguistici e calano i licei scientifici (22,38% da 23,95%) e i classici che vanno dal 7,52% al 6,66% di preferenze.