In che direzione andrà la musica del futuro? Forse un esempio viene da questo video di Ryo Fujimoto, beatboxer e musicista electro nato in Giappone nel 1987 e attualmente residente a Berlino. La sua musica parte dal beatbox, che pratica dall’età di 14 anni, fino ad arrivare alla musica elettronica, un mix che lui chiama HUMANELECTRO, un nuovo strumento ma anche progetto artistico musicale di vari generi ed elementi umani e meccanici particolarmente efficaci nelle sue performance live. Come si vede nel video frammenti vocali formano effetti e percussioni e vengono assemblati strada facendo in un vero e proprio campionatore umano che dai matra contemplativi costruisce torri di suoni ipnotici e vertiginosi. L’effetto è sicuramente originale.