rumore e salute

Arrivano ulteriori conferme sui disturbi che il rumore causa al nostro equilibrio psicofisico e sui danni che si ripercuotono sulla nostra salute. In particolare gli scienziati del Karolinska Institute di Stoccolma si sono soffermati sugli effetti del rumore sull’apparato cardiocircolatorio e sono giunti alla conclusione che vivere in zone particolamente rumorose aumenta il rischio di infarto cardiaco.

Il gruppo di studiosi svedesi capitanati dal professor Goeran Pershagen hanno preso in esame oltre 1.500 persone colpite da infarto nel periodo 1992-94 e le hanno confrontate con 2000 cittadini di Stoccolma residenti in varie zone della città. Di ogni indirizzo di residenza sono state prese in considerazione le relative condizioni di rischio.

Tra le varie situazioni di rischio analizzate, ad esempio l’inquinamento atmosferico, è stato studiato in particolar modo il livello di rumore in decibel presente nei vari indirizzi di residenza dei pazienti presi in esame. Il risultato sembra non lasciar dubbi: i ricercatori hanno verificato che la probabilità di avere un infarto aumenta del 40% con un livello di rumore superiore ai 50 decibel.

Un livello molto, basso, considerando che l’Organizzazione Mondiale della Sanità indica una soglia massima di 42 db da non superare per avere un buon sonno. Normalmente i livelli di rumore di un appartamento in città sono molto più alti, basti pensare che direttamente su una strada molto trafficata il rumore può arrivare fino a 100 decibel. Diventa quindi fondamentale proteggersi dotando le finestre di vetri fonoisolanti, ma anche qui con i dovuti distinguo.

Alcuni studi hanno evidenziato ad esempio che i famosi “doppi vetri” in sè non presentano vantaggi dal punto di vista acustico: un vetro singolo con lo stesso spessore dei due vetri ha lo stesso potere fonoisolante, a meno che tra i due vetri non ci sia una intercapedine d’aria di almeno 20 cm o un gas pesante come l’SF6 (esafluoruro di zolfo). Maggiore potere fonoisolante ha il vetro stratificato, realizzato unendo due o più strati di vetro alternati ad un foglio plastico.