colazione orientale

Abituati ad una prima colazione sana, abbondante o proteica? Ma vi siete mai chiesti cosa mangiano le persone la mattina negli altri paesi del mondo? Scopriamo quali sono le abitudini alimentari del breakfast nei paesi d’oriente

Fare una buona prima colazione è fondamentale perchè l’organismo deve fare il pieno di energia. In Italia al mattino siamo abituati a mangiare latte, brioches, fiocchi di avena, caffè, frutta. Ma cosa si mangia in giro per il mondo e in particolare nei paesi orientali? Nel caso vi capitasse di fare un viaggio nei paesi d’oriente, in questo articolo scopriremo quali sono dolci, bevande e specialità consumate al mattino da cinesi, giapponesi, indiani e nelle regioni orientali. Varie abitudini culinarie sicuramente particolari e molto lontane da noi. Magari per prendere qualche spunto e arricchire così la nostra colazione ideale trasformandola nel pasto proteico d’eccellenza dell’intera giornata.

Di prima colazione in oriente ce n’è per tutti i gusti. Colazioni sane, unte, con frittelle, cereali, uova di ogni tipo. Dimenticate la classica colazione continentale a base di tè o caffè pane e marmellata, brioches e succhi di frutta. Curioso è conoscere più da vicino i gusti delle popolazioni dell’estremo oriente. Ogni regione ha una tradizione diversa che rispecchia la geografia e disponibilità delle materie prime della zona. E’ curioso scoprire come per molte popolazioni la prima colazione non sia poi tanto diversa da pranzo e cena. Anzi può addirittura essere più ricca con innumerevoli varianti appetitose.

Colazione in Cina e Giappone

In Cina la colazione varia molto a seconda della regione. In genere pasta, riso, carne con verdure fritte accompagnate da latte caldo, di soia e zuppe sono di rigore. Si chiama congee una pappa di riso dolce o salata calda accompagnata da pollo e funghi oppure pesce con le immancabili frittelle da inzuppare. Per chi ama le semplici crepes la ricetta dei Jian Bing è da provare. Più impegnativo è cucinare i così detti Pork Buns, sono panini di maiali che richiedono la marinatura e la cottura in piccoli pezzi della carne che poi diventa il ripieno di panini di pasta dolce. Non possono mancare i pancakes come frittelle di scalogno condite con salsa di soia naturalmente.

In Giappone il tofu è l’ingrediente fondamentale nella dieta giapponese consumato crudo, fritto, cotto con verdure e nelle minestre e naturalmente a colazione insieme al pesce e il riso. Zuppa di miso, minestre con le uova, riso bianco al vapore, verdure sott’olio con proteine non mancano nel menù base insieme alla tipica frittata arrotolota. Il tè giapponese è di colore verde, è quello non fermentato che mantiene quindi tutte le sostanze come ferro, potassio e vitamine. Si riconosce come bancha, matcha, sencha tra le tipologie più conosciute in Italia. Niente torte o biscotti, solo una marmellata di fagioli azuki e zucchero di canna per farcire focacce di riso e cracker. I giapponesi sono grandi consumatori ai patate dolci arrostite molto apprezzate in ogni periodo dell’anno.

Prima colazione in India e Pakistan

In India bisogna iniziare la giornata con sapori come curry, cumino e peperoncino con ingredienti di stagione che variano enormemente a seconda della regione. Vegetariana, preparata in modo sano e genuino, la colazione indiana rispecchia la cultura della popolazione. Tipiche del centro dell’india sono le Uttapam, frittelle cucinate con un impasto leggero croccante a base di lenticchie e riso (dosa) e verdure finemente tritate.

Nel Sud dell’India dominano i leggerissimi idlis o meglio pancake cotti al vapore che si abbinano al cocco e alle verdure in generale grazie a condimenti speziati e zuppe (sambhar) insieme ad altre specialità mentre nel Nord sono le paratha che si presentano come e focacce non lievitate e fritte farcite ed accompagnate in vario modo, altro modo di identificarle è il termine theplas. Un piatto di riso tipico è il pohas con patate, cipolle e spezie.

In Pakistan la prima colazione gustosa e abbondante si chiama Aloo Paratha: una focaccia non lievitata indiana cotta in padella con burro chiarificato e ripiena di verdure come patate, cipolle, coriandolo, peperoncino. Capita che sia arrotolata e immergerlo nel tè, nelle zuppe e salse piccanti.

Thailandia, Singapore e Filippine

La prima colazione tailandese non è così diversa da ciò che si mangia a pranzo e a cena. Anzi molto spesso si tratta degli avanzi cucinati la sera prima che vengono riproposti sotto varie forme. Barbecue di maiale, spiedini di carne e pesce, riso in tutte le preparazioni, zuppe di noodle, frittate e porridge di riso (congee) sono la base per iniziare la giornata con gusto soprattutto in giro tra le bancherelle dei mercati.

A Singapore non possono mancare il roti plata, frittelle croccanti da intingere nel curry e nel dhal accompagnate da una tazza di tè con latte condensato sono molto popolari. Si servono insieme a una zuppa molto speziata a base di latte di cocco in cui nuotano noodles e gamberi, il tutto condito con verdure e spezie dal sapore piccante

Nelle Filippine di primo mattino si mangia pesce essiccato, uova e riso fritto (Sinangag) combinati con verdure in vari modi, senza dimenticare il frutto del mango e l’aglio sempre presente. Ci sono anche piccole salsicce di maiale, pollo, manzo e tonno aromatizzate in modi diverse chiamate longganisa. Tapsilog è un tipico è un tipico piatto servito a colazione, si definisce come un mix di manzo fritto insieme al riso e uova