prendere un cane

Prendere un cane cucciolo o adulto, di razza o randagio? Dal canile o in negozio? In ogni caso servono amore e dedizione quotidiana. I consigli e i ruoli da rispettare per avere da un amico a quattro zampe fedeltà assoluta

Prendere un cane è una esigenza di molte persone. Ma occuparsi di un essere vivente non è un gioco. Richiede molta pazienza e consapevolezza che vanno di là di mode e bisogni del momento. Questa scelta condiziona la propria vita, il legame con un animale prevede tante gioie, benefici ma anche inevitabili dolori.

Perchè predere un cane? Basta saperlo, meglio valutare prima i pro e i contro. Ad esempio è bene fare un’esame di coscienza sincero e realistico del proprio stile di vita. Valutare impegni e possibilità, anche finanziarie, che inevitabilmente comporta prendersi cura di un animale per circa dieci anni di vita. Il tempo libero è il bene più importante. Occuparsi dell’educazione del cane e dei suoi bisogni, portarlo in giro e occuparsi della sua salute richiedono sforzi e tempo. In cambio si riceve tanto amore, questo è scontato. Ricordate: i cani sono animali indifesi e si comportano da cani ma provano sentimenti di gioia e dolore.

Per prendere un cane occorre essere organizzati e avere tanta pazienza, soprattutto nella fase iniziale. Pazienza e consapevolezza devono guidare il padrone nel suo compito di accudimento di un amico capace di condividere momenti di vita.

Prendere un cane cucciolo o adulto?

Cani di qualunque razza appena nati da qualche mese o di qualche anno sono capaci di affezionarsi al padrone sin da subito. Per chi non ha mai avuto un cane, forse meglio prenderne uno adulto già formato piuttosto che un cucciolo di pochi mesi. In ogni caso dipende dalla taglia, bastano nove mesi per quelli più piccoli fino ai due anni per i grandi. Vediamo il motivo.

Il cane cucciolo ha tra i pro di vederlo crescere in casa. La soddisfazione è bilanciata dalla fatica di educarlo da zero. Fino a quattro o cinque mesi non ha il pieno controllo delle sue evacuazioni. Tutto è un’incognita: il temperamento, l’aspetto definitivo con caratteristiche fisiche specifiche. Attenzione a non adottare un cucciolo prima dei due mesi di vita. Toglierlo dalla madre significa non dargli la possibilità di conoscere come gestire i rapporti tra simili. Regole di gerarchia, modalità di gestione del cibo e del gioco con i fratelli sono esperienze che condizionano i comportamenti futuri.

Il cane adulto non ha tutti questi problemi. Bastano poche settimane per abituarsi al nuovo stile di vita e le sorprese si riducono. L’aspetto fisico è già formato come il carattere di base. Prima di prendere un cane adulto è importante informarsi sulla sua storia passata, conoscere le abitudini e soprattutto affrontarlo di persona. Non affidarsi dell’adozione a distanza e interagire con lui.

Consigli per acquistare un cane

Verificare sempre la provenienza del cane in particolare quando ci si rivolge a negozi o fiere (esiste un traffico illecito di cuccioli). Meglio affidarsi a canili di zona e associazioni che gestiscono situazioni di abbandono e di cani che hanno subito maltrattamenti mentre esistono allevamenti specializzati per qualsiasi razza.

Meglio maschio o femmina? La differenza in questo caso è minima ma per quanto riguarda abitudini e comportamento si gioca invece nel passaggio alla maturità sessuale, quando i cambiamenti si notano soprattutto con gli altri cani: aggressività e atteggiamento di sfida sono i principali segnali per il maschio mentre la femmina ha il primo estro che dura in media 2-3 settimane.

Come educare un cane

L’educazione è molto importante: fissare regole precise e seguirle con coerenza, dolcezza e affetto è fondamentale come abituare il cane a situazioni, persone e luoghi diversi. Il risultato è di avere un cane amichevole facilmente accomodabile. Per particolari esigenze esistono associazioni cinofile con educatori esperti. Lo stesso veterinario può dare validi consigli, dalle vaccinazioni e esami indispensabili per la salute del cane, al tipo di alimentazione da scegliere in base alla razza, età e attività svolta.

A casa dopo l’acquisto Avete deciso di prendere un cane? Bene, ma adesso arriva il bello, state per varcare la soglia di casa. Cosa fare? Le indicazioni pratiche in caso di adozione si riducono nel preparare uno spazio cuccia con una cesta rivestita di un cuscino sfoderabile facile da lavare in lavatrice. E’ bene preparare due ciotole a portata di zampa. Palline e qualche giochino per tenerlo impegnato. Non dimenticate collare e guinzaglio: l’avventura comincia.