semi di pistacchio

Al naturale o tostato e salato: è questa la versione del pistacchio che per lo più si trova nei supermercati e sulla tavola come aperitivo. Uno tra i gusti più apprezzati del gelato artigianale si rivela una fonte di benefici per la salute.

In Iran, tra i maggiori prodottori delle piante di pistacchi al mondo accanto a California e Turchia, il pistacchio è chiamato seme che sorride, mentre la Sicilia detiene una piccola ma valida parte: quelli di Bronte, riconosciuti e apprezzati in tutto il mondo. Ma non è tutto qui, si dimentica che il pistacchio oltre a racchiudere diverse proprietà benefiche si rivela un valido compagno in cucina.

Ottimo come snack anche per i bambini a merenda, il pistacchio è un frutto da tenere bene in considerazione nel regime di un programma di dieta variata. Un esempio facile di ricetta con pistacchio? Sgusciate e frullate una discreta quantità di pistacchi salati e tostati. Il risultato è una salsa gustosa pronta per condire un piatto di pasta.

Non è vero che il pistacchio fa ingrassare, certo dipende come al solito dalle dosi (fa pur sempre parte della frutta secca che a livello calorico non scherza), in realtà è stato dimostrato che consumarne una piccola quantità può aiutare chi è a dieta: calma la fame e fornisce di fibre e proteine di grande valore. Inoltre abbassa il colesterolo, svolge un’azione positiva sul sistema nervoso, ha proprietà antiossidanti e combatte le infiammazioni.

Cosa dire della pianta del pistacchio? Originaria del Medio Oriente può raggiungere anche i dieci metri di altezza. Ha un tronco contorto e nodoso, una chioma ampia con foglie che cadono in autunno e si rinnovano in primavera dopo la fioritura, mentre i frutti maturano a fine estate. Se a qualcuno viene in mente di piantare un pistacchio è bene sapere che bisogna aspettare dai sei ai dieci anni prima di poter raccogliere i frutti. In genere è nel mese di settembre che avviene la bacchiatura dei pistacchi, a mano con l’aiuto di teli e reti. Si tratta poi di togliere il mallo sottile che ricopre il frutto ovale per lasciare asciugare al sole.