oneplus 2 smartphone

Si chiama OnePlus 2 il nuovo punto di riferimento per chi ama la tecnologia e se ne frega di mode e tendenze, ma non del prezzo: iPhone e Samsung devono stare in guardia, nel mondo degli smartphone il flagship killer è tornato più potente che mai.

Vi siete mai chieste perchè uno smartphone top di gamma debba costare oltre 700 euro? Ok la tecnologia, lo sviluppo fa la sua parte, poi i costi di produzione… ma il marketing, ovvero bombardare il pubblico con eventi, spot tv, pubblicità e banner su carta, riviste online e social, quanto costa? Tanto, visto che c’è chi ha pensato di produrre uno smartphone con caratteristiche comparabili ai top di gamma più blasonati, ma alla metà del costo, quindi vendendolo al pubblico ad un prezzo di circa 350 euro.

Il precedente smartphone della cinese OnePlus era stato già nel 2014 uno dei fenomeni più importanti della tecnologia consumer, avendo caratteristiche paragonabili al Samsung S5 a metà prezzo. Il sequel dell’OnePlus One, che arriverà l’11 agosto, si chiama OnePlus 2 e promette altrettanto bene a cominciare dal prezzo che varierà da 329 a 389 dollari nelle versioni da 16GB e 64GB di memoria, rispettivamente con 3G o 4G di Ram.

Già questo la dice lunga sulle caratteristiche dell’OnePLus 2 da top di gamma: schermo 5,5 pollici con risoluzione da 1080p ad alta luminosità, processore Qualcomm Snapdragon 810 v2.1 64 bit in coppia con Adreno 430 GPU, fotocamera con risoluzione da 13mp, sensore di luce scarsa, stabilizzazione ottica dell’immagine e sistema di messa a fuoco del laser. Un sensore di impronte digitali, sembra più veloce di quello usato sull’iPhone, completano le caratteristiche lato hardware.

Anche a livello di design l’OnePlus 2 non si fa mancare nulla: la struttura in lega di acciaio e magnesio lo rende solido, sottile e leggero, mentre il vetro gorilla Glass e una gamma di cover intercambiabili, eleganti e realizzate con materiali anche originali – legno albicocca nera, bambù, legno di rosa, Kevlar – fano il resto.

OxygenOS, sistema operativo dell’Oneplus 2, è una versione leggermente personalizzata di Android che aggiunge la nuova funzionalità Shelf che aiuta ad aprire rapidamente le applicazioni e i contatti più utilizzati e un nuovo Audio Tuner, mentre sembra ottimizzata l’efficienza energetica e le prestazioni, tanto che l’autonomia del nuovo smartphone sembra possa superare ampiamente la giornata di utilizzo.

Come acquistare OnePlus 2? Da questo punto di vista OnePlus One lo scorso anno aveva creato qualche problema: ordini limitati per i primi mesi, codice da prenotare, acquisto possibile solo online di martedì. Insomma qualche complicazione di troppo, complice la non infinità capacità produttiva, che comunque aveva funzionato a livello marketing, creando l’effetto desiderio nel pubblico. Per OnePlus 2 sembra le cose andranno un pò meglio: basterà prenotarlo online e i tempi di attesa saranno minori.