Nome artista

Nell’era digitale è più importante fare musica di qualità o avere un nome artista che oltre a rimanere impresso, si trova facilmente su Google? L’arte delle canzoni tra immagine e percezione del marchio da comprare online

L’espressione artistica da sempre deve fare i conti con le regole del mercato. D’altronde se il mondo dello spettacolo si chiama show business e alle spalle dei musicisti lavora una industria musicale ci sarà un motivo. Le canzoni, come le opere d’arte, sono pur sempre merce da vendere e gli artisti prodotti da esporre. Questo succedeva nell’era analogica.

Scomparsi i cd dalle vetrine dei negozi le cose sono migliorate? Non tanto. Si era detto che finalmente il web avrebbe dato spazio al talento. Chi sa fare qualcosa, è un genio della chitarra o canta come Aretha Franklin, mette il video su YouTube e immediatamente viene scoperto dal mondo intero e riconosciuto per le proprie qualità. Stop alle inutili intermediazioni. Bello, ma la cosa potrebbe funzionare se internet avesse le dimensioni di un condominio. Purtroppo o per fortuna, navigano online miliardi di persone. Il problema per un musicista, cantante o presunto artista, quindi diventa uno solo: come farsi trovare nel mare magnum della musica online?

Importanza nome artista

Le case discografiche una volta gestivano completamente la filiera della musica con i pro e contro del caso. La scoperta di un artista passava attraverso investimenti mirati dal lavoro di professionisti. Dai talent scout, si passava alla produzione musicale fino alla distribuzione. Ora le cose sono un pò cambiate. Le canzoni al tempo dello streaming non sono quasi più nemmeno un prodotto, dato che costano pochissimo e rendono quasi nulla. C’è chi sostiene siano diventate piuttosto il veicolo promozionale dei marchi degli artisti. Che non a caso fanno soldi vendendo profumi a loro nome, più che album musicali.

Il nome artista quindi diventa sempre più importante sotto vari aspetti. Il primo motivo come si è visto è puramente legato al marketing e alla riconoscibilità sul mercato. Su Spotify succede di trovare molti artisti con uno stesso nome. Questo genera confusione e non produce buoni risultati. Quando si intraprende una carriera musicale è quindi necessario prestare molta attenzione. Si può cominciare digitando il nome scelto su una piattaforma come Spotify, Apple Music, Deezer, Soundcloud e controllare che sia ancora disponibile e non utilizzato da altri. Ma fare questo non basta.

Come scegliere un nome artista

Serve trasformare l’idea di un nome artista in arma a proprio favore. Il punto è che nella ricerca di musica nuova, gli uomini sono stati sostituiti dagli algoritmi. Cosa significa e come fare? Chi si occupa di web conosce l’importanza della Seo (search engine optimization) per comparire nelle classifiche dei risultati di ricerca. Essere primi sui motori di ricerca relativamente alle parole chiave è fondamentale e può decretare il successo o l’insuccesso di un magazine online o di attività che offrono prodotti o servizi sul web. La stessa cosa succede più o meno in ambito musicale.

Il nome artista non deve essere solo facilmente ricordabile, ma avere alcune caratteristiche tipiche delle keyword in ambito Seo. Un pò come i nomi dominio dei siti web, dev’essere una parola capace di essere trovata online in modo da condurre il navigatore al sito, alla pagina social e ai video del gruppo o cantante. Quindi non può essere troppo scontata o banale perchè entrerebbe in competizione con una lista infinita di pagine online. Ma la parola scelta non deve nemmeno ricordare un marchio, una attività o un oggetto di uso comune cercato online.

Un nome artista perfetto dovrebbe essere unico, magari evocare un mondo di riferimento o uno stile musicale, ma non nominarlo direttamente. Se un gruppo fa cover o suona rock, queste parole non devono comparire. In compenso dovrebbe essere breve e assomigliare ad un marchio, senza esserlo. Un nome di persona? Potrebbe scontrarsi con altri nomi simili già presenti sul cataloghi di Spotify. Non dimenticate che oltre alle classifiche di Google, sui portali di streaming ci sono decine di migliaia di autori e musicisti pronti a sfidarvi sul campo della ricerca.

Il nome artista ideale non può essere un semplice nome utente di un account online. Non bisogna nemmeno dimenticare che la musica è più di un semplice prodotto e le canzoni non si trovano tra gli scaffali del supermercato. Eppure oggi cè qualcosa che potrebbe arrivare prima del talento, della musica suonata, di repertorio, scaletta o generi. Ancora più importante dell’immagine e del look da musicista studiato con cura per impressionare i fans dal palco. Chi vuole uscire dall’anonimato farà bene a spendere un pò di tempo anche per scegliere come chiamarsi, prima di mettersi a suonare.