Il titolo l’uomo e la terra è rivelatore della tematica privilegiata nell’esposizione dedicata al genio di Vincent Van Gogh. Un percorso nel mondo di un artista noto in tutto il mondo per la sua carica espressiva.

A indagare il rapporto del pittore olandese Van Gogh con la natura ci sono più di 50 i quadri provenienti in gran parte dal museo Kröller-Müller di Otterlo attesi nelle sale di Palazzo Reale dove il visitatore potrà immergersi per conoscere più da vicino il percorso artistico centrato sulle tematiche di Expo 2015, dall’alimentazione al rapporto con l’ambiente contadino. Ed è proprio a questo proposito che gli organizzatori dell’evento hanno voluto regalare al pubblico una serie di incontri tematici per approfondire con l’occhio di esperti del settore il rapporto inscindibile vissuto da Van Gogh con il mondo rurale a partire dalla formazione artistica per approdare a un approccio più scientifico dedito ad un’indagine sulle modalità di alimentazione e lavoro nei campi.

‘Contadini che piantano patate’, ‘La vigna verde’, ‘Paesaggio con covoni di grano e luna che sorge’ sono solo alcuni dei titoli che si affacciano nella galleria delle opere in mostra a Milano senza dimenticare i ritratti e autoritratti tanto importanti nella vita di Van Gogh insieme a tutta una serie di disegni preparativi rivelatori del suo modo di esprimersi. Ad anticipare la tanto attesa mostra lunedì 8 settembre alle 18.30 presso la sala conferenze di Palazzo Reale il Professor Flavio Caroli illustrerà l’evoluzione pittorica dell’artista nel primo ciclo di incontri gratuiti aperti al pubblico. Inutile dire che la mostra si avvale di un curato percorso didattico per grandi e bambini.