La potenza della musica per fare sport: canzoni motivazionali per allenarsi e ottenere risultati migliori. Come utilizzare le giuste playlist in palestra e nelle attività all’aperto per aumentare le prestazioni e rendere l’esperienza sportiva più piacevole

Tra musica e sport c’è una connessione profonda che risale ai tempi antichi. Dalle tribù che battevano tamburi per prepararsi alla caccia alle moderne palestre che pompano musica ad alto volume, il legame tra ritmo e movimento è innegabile. Allenarsi e fare ginnastica in palestra d’altronde richiede concentrazione mentale e sforzo fisico. La musica può essere un potente alleato in entrambi questi aspetti.

Studi scientifici hanno dimostrato che la musica adatta può migliorare le prestazioni sportive in vari modi, dal favorire la concentrazine fino a funzionare da stimolante come una vera e propria droga naturale. In questo articolo esploreremo come la giusta selezione di brani musicali possa potenziare le sessioni di allenamento, fornendo la motivazione e l’energia necessarie per raggiungere i propri obiettivi di fitness.

Indice

Benefici della musica nello sport

La musica durante l’allenamento non è solo una piacevole aggiunta all’ambiente della palestra, ma può avere effetti tangibili sulle prestazioni. Uno dei principali benefici è la capacità di distrarre la mente dalla fatica fisica. Quando si è immersi in una canzone che piace, è più probabile concentrarsi sulla musica piuttosto che sul bruciore nei muscoli o sul fiato corto. Questo consente di spingere al massimo senza sentire il peso dello sforzo.

Oltre ad essere divertente, allenarsi con le cuffiette quindi fa distrarre la mente dalla fatica. Secondo alcuni studi pubblicati su Sciencedirect la musica nello sport può ridurre lo sforzo percepito del 12% e migliorare la resistenza del 15%. Un sondaggio ha sottolineato questi benefici di un sottofondo mentre si fa sport: dà la giusta carica (49%); impony un ritmo da seguire (31%); favorisce il rilassamento (20%) e distrae (17%); crea un ambiente migliore (12,8%).

Oltre ad agire come una distrazione positiva, riducendo la percezione dello sforzo fisico e aumentando la resistenza, la musica può anche migliorare l’umore, stimolando la produzione di neurotrasmettitori legati al benessere, come l’endorfina e la dopamina. Infine, il ritmo della musica può sincronizzare il tuo movimento, aiutando a mantenere un ritmo costante e ottimale durante l’allenamento.

Musica migliore per allenarsi

La scelta della musica per allenarsi dipende dai gusti musicali personali, ma ci sono alcune linee guida generali da seguire per massimizzare i suoi benefici. La cosa più importante è il ritmo. Le canzoni con un ritmo vivace e costante sono ideali per gli allenamenti ad alta intensità, come la corsa o il sollevamento pesi. Per gli esercizi che richiedono maggiore concentrazione e controllo, come lo yoga o il pilates, vanno meglio brani con un ritmo più lento e rilassante.

Un’altra considerazione importante è l’associazione emotiva. Importante è scegliere canzoni allegre che mettano in uno stato d’animo positivo e motivato con brani con testi incoraggianti, melodie che facciano sentire potenti o semplicemente canzoni che ricordano momenti felici. La chiave è trovare la musica che faccia sentire al meglio spingendo a dare il massimo durante l’allenamento.

Generi per allenamento specifici

A seconda del tipo di allenamento praticato potresti trovare alcuni generi musicali particolarmente adatti alle tue esigenze. Ad esempio, per gli allenamenti ad alta intensità come il CrossFit o l’interval training, la musica EDM (Electronic Dance Music) è popolare per il suo ritmo frenetico e i suoi bassi potenti che danno energia extra. Nell’allenamento in palestra i brani dance con ritmo intenso da 120 a 140 battiti al minuto sono molto usati.

Se invece preferisci attività più tranquille come lo stretching o il tai chi, potresti optare per generi come il jazz o la musica classica, che possono favorire la concentrazione e la calma interiore. Secondo il neuroscienziato Jack Lewis, fare esercizi ascoltando classica riduce la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna, aiuta a rilassare il corpo e migliora le performance in termini di forza, resistenza e sforzo percepito. Inoltre fa diminuire il cortisolo, l’ormone associato allo stress.

Tra i tanti compositori classici, ascoltare Beethoven sembra la scelta migliore per fare sport. La Sinfonia n. 4 ad esempio ha la giusta dose di energia, ritmo e movimento per motivare il cervello ad uno sforzo prolungato. Più è impegnativa l’attività fisica a cui ci si sottopone e più veloce deve essere il ritmo della musica. Ovviamente contano i gusti personali. Il cervello viene stimolato positivamente solo se la musica risulta piacevole all’ascolto.

Come ascoltare musica per fare sport

In questo articolo abbiamo visto come ascoltare musica durante l’allenamento sia un’esperienza che va ben oltre il semplice premere play su una playlist casuale. Per ottenere i massimi benefici dalla una colonna sonora di allenamento, è importante considerare anche alcuni aspetti chiave che riguardano le modalità di ascolto e che ottimizzeranno l’esperienza e le prestazioni sportive.

Prima di tutto quando ascolti musica per fare sport assicurati di avere l’attrezzatura audio adatta. Investire in cuffie o auricolari di qualità o in un lettore musicale resistente al sudore, alternativo allo smartphone, può fare la differenza tra una sessione di allenamento piacevole e una frustrante. Le cuffie wireless sono particolarmente comode durante gli esercizi che richiedono movimenti intensi, evitando l’ingombro dei cavi e consentendo una maggiore libertà di movimento.

Durante l’allenamento fai attenzione al volume della musica. Deve essere abbastanza alto da coprire il rumore circostante, ma non così alto da essere dannoso per le orecchie tale da crearti problemi all’udito. Inoltre assicurati di utilizzare una playlist o un mix di canzoni abbastanza lungo da coprire l’intera durata della sessione di allenamento, in modo da evitare interruzioni fastidiose per cambiare canzone.

Sperimenta diverse modalità di ascolto. Alcuni atleti trovano utile sincronizzare il ritmo della musica con il proprio passo o movimento, mentre altri preferiscono lasciarsi trasportare dalla melodia senza concentrarsi troppo sul ritmo. Trova ciò che funziona meglio per te e goditi il potere della musica per fare sport mentre raggiungi i tuoi obiettivi fitness.

App per fare sport con la musica

Nell’era digitale in cui viviamo, l’uso delle app musicali per fare sport è diventato sempre più diffuso e pratico. Oltre alle consuete piattaforme di streaming esistono applicazioni specifiche per lo sport che offrono la possibilità di sincronizzare una playlist preferita con le sessioni di allenamento. Vediamo quindi alcune delle migliori app disponibili che consentono di combinare la passione per la musica con l’attività fisica.

Spotify Questa popolare piattaforma di streaming musicale offre anche una vasta gamma di playlist specifiche per l’allenamento. Puoi trovare playlist create da esperti e atleti professionisti, progettate per adattarsi a diversi tipi di attività fisica.

RockMyRun Questa app è stata progettata specificamente per gli amanti della musica che vogliono migliorare le proprie prestazioni durante gli allenamenti e la corsa. RockMyRun offre playlist create da DJ professionisti, progettate per aumentare la motivazione e la resistenza.

FitRadio Offre una vasta selezione di playlist create da DJ professionisti, progettate per mantenerti motivato durante l’allenamento. L’app include anche funzionalità di adattamento del ritmo, che ti consentono di sincronizzare la musica con il ritmo di corsa o di pedalata.


Articolo precedenteMusica per concentrarsi su studio e lavoro
Articolo successivoHip hop e musica rap italiana americana
Autore: Fulvio Binetti
Fulvio Binetti è un editore online, fondatore di Bintmusic.it, musicista, produttore e esperto di comunicazione digitale. Da oltre tre decenni collabora con le principali realtà del campo audiovisivo, discografico ed editoriale, dove si è distinto nella produzione di canzoni e colonne sonore per tv, radio, moda, web ed eventi. In qualità di blogger, condivide approfondimenti su musica, cultura e lifestyle. Per saperne di più leggi la biografia o segui i suoi profili social.