motori di ricerca internazionali

Per chi desiderasse aprire un negozio online, sarebbe in arrivo una licenza comunitaria capace di snellire le procedure in materia di musica online e diritto d’autore dovrebbe entrare in vigore dall’Ottobre 2005. Attualmente in Europa esistono 25 organi che regolano le licenze d’uso dei diritti musicali, uno per ogni Paese della Ue.

In pratica, chiunque voglia aprire un negozio di musica online, deve affrontare 25 Siae, ognuna con differenti regolamenti e tariffe. Così i problemi, oltre che burocratici, sono economici: il costo di ogni licenza da negoziare con ogni singolo paese membro è di circa 9.500 euro. Da qui la necessità di una legge che consenta al mercato europeo di essere da subito maggiormente competitivo con gli Stati Uniti, dove il problema della frammentazione nazionale non esiste.

Non a caso negli Usa il giro d’affari del 2004 è stato di 207 milioni di euro, mentre in Europa si sono superati di poco i 27 milioni di euro. Le previsioni per il 2005 non prevedono grossi miglioramenti, con gli Usa a 500 milioni di euro e l’Europa a 106,4 milioni. Secondo molti addetti ai lavori, quello della musica online è il business del futuro. Anche se oggi vale solo il 2% dell’intero mercato delle major musicali, entro il 2008 raggiungerà quota 35%.