improvvisare musica

Poco o nulla è stato mai fatto per la musica jazz in Italia, quindi il fatto che il governo abbia deciso di stanziare un fondo di 500 mila euro finalizzato alla promozione ed al sostegno della musica jazz è sicuramente una notizia, specie se le risorse necessarie arriveranno dal gioco del lotto.

Jazz e gioco del lotto? Proprio così, due ambiti apparentemente lontani anni luce come la musica jazz e il gioco del lotto si incontreranno, o meglio, i soldi racimolati da chi punta sulla fortuna serviranno per aiutare le strutture che operano nel settore del jazz per far crescere e a sostenere progetti formativi, sul territorio, ma anche online, per supportare artisti e giovani talenti. Come partecipare Il bando, online su spettacolodalvivo.beniculturali.it, è rivolto a organismi pubblici o privati senza scopo di lucro che potranno presentare i propri progetti entro il 5 dicembre 2014. Le finalità dovranno appunto prevedere attività di formazione e sostegno degli artisti italiani per diffondere la musica jazzistica italiana, specie all’estero, oltre a fungere da punti di raccordo delle varie realtà associative poste sul territorio a livello di comunicazione e promozione.

Chi sceglierà i progetti Una Commissione nominata dal Segretario generale del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo vaglierà le proposte ricevute assegnando un punteggio che terrà conto di diversi fattori tra cui rispetto delle finalità, sostenibilità e congruità economica del progetto e possibilità che l’idea possa autosostenersi negli anni successivi. Per altre informazioni e scaricare il bando è possibile collegarsi online al sito spettacolodalvivo.beniculturali.it